E alla fine Amazon ha la meglio su Twitch

Battuta Google, che da mesi sembrava interessata a concludere l’operazione. Dopo l’acquisizione, i servizi di Twitch saranno direttamente integrati nei prodotti di Amazon.

L'accordo tra Google e Twitch, piattaforma molto usata dai
videogiocatori per trasmettere in rete lo streaming live delle proprie
partite, sembrava ormai fatto e invece, alla fine, ha avuto meglio Amazon.

La
società capitanata da Jeff Bezos ha messo sul piatto ben 970 milioni di
dollari in contanti soffiando a Google un'intesa che sembrava ormai
essere stata condotta in porto.
È lo stesso amministratore delegato
di Amazon a sottolineare l'importanza dell'acquisizione (che si
concluderà ufficialmente entro la fine dell'anno) spiegando già sin
d'ora che i servizi di Twitch saranno direttamente integrati nei
prodotti della società che è leader non soltanto nel settore
dell'e-commerce ma è assai impegnata nello sviluppo e nella
commercializzazione di dispositivi mobili e device per l'home
entertainment.

È sempre più palese, a questo punto, come Amazon
intenda inserirsi prepotentemente del settore dei videogiochi. I primi
segnali si erano già registrati nel 2008 ma è quest'anno che, con il
lancio della sua Fire TV, l'azienda ha lasciato intendere quali siano le sue ambizioni.

Google
avrebbe integrato Twitch in YouTube portando sul proprio servizio per
la condivisione di video online un vastissimo numero di nuovi utenti.
Amazon, che ultimamente sembra aver affilato le armi nei confronti dei
rivali (si pensi al lettore di carte di credito destinato ai negozianti), sta pensando di sfidare Google anche sul campo dell'advertising online.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here