Due nuovi datacenter in Giappone per Ibm

Uno è per il cloud, l’altro è per LotusLive.

Ibm amplia i propri servizi di cloud computing per i clienti asiatici con l’apertura in Giappone di un nuovo datacenter per il cloud e di uno specificamente dedicato al servizio di collaboration, sempre su cloud, LotusLive.

Le nuove strutture ampliano la rete globale di Ibm per il cloud computing, che oggi serve più di 50 paesi con centri in Singapore, Germania, Canada e Stati Uniti.

Il nuovo Datacenter Cloud con sede a Makuhari è dedicato ai servizi SmartCloud Enterprise, che comprendono servizi cloud gestiti in sicurezza per eseguire vari carichi di lavoro ( siti web, elaborazioni batch, sviluppo e test) in ambienti di cloud pubblico o privato o ibrido.

Ibm ha annunciato anche l’apertura entro l’anno di un altro datacenter nipponico dedicato a LotusLive, ideato per aiutare a migliorare le performance di rete e aumentare le opportunità commerciali per gli utenti. Il centro consentirà alle aziende che non possono portare i loro dati al di fuori del paese per la sicurezza e la conformità normativa, di lavorare in un ambiente cloud sicuro.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here