Due contratti di outsourcing per Ibm

La società vince due contratti che vanno a incrementare il suo business in aree ad alta profittabilità

22 luglio 2003 Un buon bottino per la divisione consulting
di Ibm
, che si è portata a casa proprio in questi giorni due contratti
che andranno ad alimentare una delle aree di business per li maggiormente
profittevoli.
Il primo è un contratto quinquennale per la fornitura
di servizi professionali a Ericsson
, nell'area dei servizi finanziari,
della produzione e della gestione delle risorse umane. L'obiettivo è consolidare
il numero delle applicazioni esistenti, per abbassare i costi It
dell'azienda. Il valore del contratto non è stato reso noto, ma secondo gli
analisti di Merrill Lynch dovrebbe essere nell'ordine dei 250 milioni di
dollari. Nel quadro di questa intesa, Ericsson trasferirà parte del proprio
staff nella sede Ibm di Armonk.
Stretto riserbo anche sul valore del
contratto stipulato con Raytheon Aircraft, per il miglioramento
dei processi di procurement dei cosiddetti beni indiretti, ovvero non necessari
alla produzione, quali ad esempio materiali d'ufficio. In questo caso la
gestione è affidata alla divisione Business Consulting Services, acquisita lo
scorso annno da PwC Consulting.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here