Due conti sul canale a valore di Hp

Il nuovo PartnerOne di Hp ha reclutato in Italia quaranta operatori dei quali 12 sono di altissimo livello

1 dicembre 2003 Quaranta partner di cui 12 di altissimo livello. Questi i numeri degli operatori italiani “a valore” che hanno aderito al nuovo PartnerOne lanciato lo scorso settembre. E su questi numeri Hp, in ambito enterprise, si dichiara soddisfatta avendo poi allacciato rapporti one-to-one che sanno quasi di “agenzia”. Su questi operatori il vendor è intenzionato a lavorare alacremente in partnership per riuscire a spingere su un portafolio tecnologie il più possibile allargato anche in ambito Smb.
Saranno lo storage (San e storage on demand), i servizi di integrazione, ma anche il mondo Linux e la piattaforma Openview le tecnologie su cui si prevede la maggior crescita ma Hp non nasconde di puntare molto nel declinare i propri servizi sul mercato attraverso i partner. Nel frattempo Tom Yeats, direttore del canale enterprise a livello Europa assicura: “Ora che PartnerOne è avviato ci apprestiamo a una nuova fase: quella della semplificazione dei rapporti”.
Intanto, il canale non sta a guardare. Ma si muove in maniera significativa. Anche con idee nuove. Ne è esempio interessante la proposta che Mycroft ha elaborato per una soluzione total trust in ambito protezione dei dati aziendali gestita in modalità Asp. La proposta nasce sulla base di una specifica esperienza in ambito server (ovviamente Hp) e di storage consolidation, ma l'offerta spazia anche in ambito di network storage, gestione e archiviazione di posta elettronica e della sicurezza. Oltre alle necessarie competenze di Network management. Con Mybackup Service, il Var padovano offre a canone mensile con durata triennale un pacchetto hardware confezionato con servizi di progetto, gestione e controllo. L'infrastruttura è installata presso il cliente, ma è gestita in remoto da Mycroft. Non male per vincere la ritrosia delle Pmi nei confronti del backup dei dati.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here