Due acquisizioni per Intel

Ancora software per la società, che punta ad accrescere competenze e know how nell’area del parallel programming.

Dopo aver rilevato lo scorso mese di giugno gli asset di Wind River, è ancora tempo di acquisti per Intel.

La società, nelle scorse settimane, ha infatti rilevato due piccole software house, entrambe con un numero di addetti inferiore alle 50 unità: Cilk e Rapidmind.

L'obiettivo è disporre delle risorse e del know how necessari per promuovere il cosiddetto parallel programming, fondamentale per poter meglio sfruttare le potenzialità espresse dalle architetture multicore.

In particolare, Cilk da tempo lavora proprio allo sviluppo di applicazioni multithreaded, mentre Rapidmind si occupa di tecnologie per facilitare il parallel programming per processori multicore.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here