Ds3000, lo storage in sei passi

Ibm propone nuovi array d’ingresso, con software di gestione integrato.

A fine gennaio Ibm metterà a disposizione nuovi disk array entry-level che potranno andare bene anche per le Pmi.

Si tratta dei System Storage Ds3000 Series, che con il software Storage Manager, di serie su tutte le configurazioni, consente di impostare e gestire le risorse di dati in sei passi.

La semplicità di configurazione, amministrazione e gestione, infatti, è un aspetto importante, specie per le Pmi e per gli uffici remoti di una grande azienda, che potrebbero non avere accesso alla competenza informatica necessaria per il setup di una rete di storage.

La serie 3000 è composta dai System Storage Ds3200 e Ds3400. Entrambi propongono un modello single-controller di ingresso e un modello dual-controller, per aiutare a mantenere la disponibilità dei dati. Il Ds3200 è una soluzione di accesso diretto, che offre supporto per il clustering e fornisce connessione Sas a 3 Gbps all'host. Si tratta di una soluzione flessibile per i server System x e per server di altri vendor (ma selezionati).

Il Ds3400, che può essere collegato direttamente o usato in una configurazione San, è progettato per accogliere la connettività Fibre Channel a 4 Gbps. Si mette a disposizione dei System x, i BladeCenter, e altri server di terzi selezionati.

Entrambi i sistemi supportano 12 hard disk Sas, per un totale di 3.6 Terabyte, e fino a tre enclosure Exp3000 per un'occorrenza superiore ai 14.4 Tb di capacità grezza, che consentono una scalabilità dei sistemi di storage fino a 48 hard disk.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here