Dropbox aumenta la sicurezza nell’accesso web

dropbox

Chi usa intensamente Dropbox mantiene una sua cartella locale sincronizzata con lo spazio di cloud storage. Il più semplice accesso via web browser è ancora diffusissimo, comunque, sia per chi non ama in generale la sincronizzazione sia per poter consultare i propri documenti da un qualsiasi computer.

L'accesso a Dropbox via web è potenzialmente meno sicuro, motivo per cui dovrebbe essere protetto con una funzione di doppia autenticazione. La più semplice, e che Dropbox prevede, è ricevere un codice di identificazione via SMS, da usare insieme a username e password.

Il problema è che questo sistema non è sempre comodo perché non è detto che ci si trovi sempre in un luogo coperto da una rete cellulare. O magari siamo all'estero e non abbiamo attivo un piano di roaming dati. Per questo Dropbox permette ora di usare la sua app mobile come strumento di identificazione, anche se questa novità richiede comunque una connessione dati attiva (se non è cellulare, sarà WiFi).

In sintesi, quando tentiamo di accedere al nostro account Dropbox ci viene chiesto un codice di identificazione. Se non possiamo riceverlo via SMS, l'accesso al cloud viene controllato attraverso una notifica all'app mobile. Da questa possiamo infatti "identificarci" e concludere la procedura di accesso.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here