Dopo mesi di attesa, debutta il chipset Nforce di nVidia

Per ora lo si trova a bordo solo di un computer realizzato da MicronPc. Al suo fianco una dotazione di tutto rispetto, coordinata da un processore Athlon Xp 1900+

Si è fatto attendere per lungo tempo ma finalmente fa il suo ingresso sul
palcoscenico del mondo It. Parliamo del chipset integrato Nforce di nVidia, che
è stato annunciato la scorsa primavera e che, dopo continui rinvii, oggi si
presenta al grande pubblico. E per il momento lo fa in un modo un po' dimesso
visto che l'unico produttore a proporre un pc con tale chipset è l'americano
MicronPc.


Il computer, che si chiama Millennia Xp+ e che può essere comprato sul sito dell'azienda micronpc.com, oltre al chipset di nVidia comprende un  processore Athlon Xp 1900+, 256 MB
di Ram Ddr Pc2100, un hard disk da 100 GB, un combo drive Dvd-R/Cd-Rw, un
monitor da 19 pollici e un sistema audio Altec Lansing. Alla gestione di audio e
video pensa il chipset. Il sistema operativo è Windows Xp Home Edition; in
bundle c'è anche Microsoft Works. Il tutto è venduto per 1997 dollari. Per gli
utenti più esigenti c'è anche la possibilità di aggiungere una scheda video
GeForce 3.


Per il momento il chipset Nforce lo si vedrà solo accompagnato a processori
Amd. Questo perché nVidia non ha la licenza per utilizzare il front side bus del
Pentium 4. E Intel non sembra intenzionata a cedere alcunché sul terreno dei
chipset che è particolarmente redditizio per l'azienda di Santa Clara. Via ha
provato a mettere in commercio un chipset per Pentium 4 senza avere legalmente
la licenza e Intel l'ha subito citata in giudizio.


Più cautamente, nVidia vuole evitare di seguire il medesimo destino di Via.
Ma soprattutto non vuole guastare i rapporti con Intel, visto che le due aziende
stanno lavorando assieme su alcuni progetti che la stessa nVidia definisce molto
promettenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here