Disinstallare i plug-in di Firefox

L'esperto risponde –

Se si disinstalla Mozilla Fire

Se si disinstalla
Mozilla Firefox tutti i componenti aggiuntivi continuano a essere presenti sul
sistema, come ad esempio .NET Framework Assistandy? Qual è la procedura
corretta da seguire per disinstallare ogni traccia di Mozilla Firefox e dei componenti
aggiuntivi?

Poiché i plug-in per Firefox sono tipicamente compatibili
solo con una determinata versione (o intervallo di versioni) del browser,
l’aggiornamento del browser provoca spesso una situazione di potenziale
incompatibilità che deve essere gestita. Quindi, in caso di aggiornamento, ma
anche di disinstallazione e successiva installazione di una versione più
aggiornata di Firefox, al primo avvio di quest’ultima partirà una procedura di
ricerca di versioni aggiornate dei plug-in trovati.

Se ve ne sono, ne verrà proposta l’installazione. In caso
contrario sarà visualizzata una lista dei plug-in non più compatibili, che
verranno automaticamente disattivati a scopo precauzionale. Qualche volta,
anche se Firefox non è in grado di trovare aggiornamenti ai plug-in, questi
possono essere disponibili sul sito del produttore.

È il caso, per esempio, del plug-in per Firefox di Logmein,
che al passaggio da 3.0 a 3.5 viene disattivato dal browser perché non più
compatibile, e non viene segnalato alcun aggiornamento, ma questo è scaricabile
in automatico dal sito www.logmein.com durante la procedura di accesso.

Il componente aggiuntivo .NET Framework Assistant per
Firefox ha la particolarità di non essere disinstallabile con la normale
procedura amministrativa interna del browser: i controlli normalmente
utilizzabili sono disabilitati nel caso di questo particolare plug-in. È quindi
documentata in rete una procedura per la disinstallazione manuale, valida però
solo per alcune versioni del plug-in.

Assicurarsi che il browser sia chiuso, quindi cancellare il
contenuto della cartella C:\WINDOWS\Microsoft.NET\Framework\v3.5\Windows Presentation
Foundation\DotNetAssistantExtension
(lasciando però la cartella vuota e con il
suo titolo), poi avviare Firefox, in cui l’add-on non dovrebbe più comparire
nella lista. Digitare poi about:config nella barra dell’indirizzo del browser e
immettere la stringa filtro “general.useragent.extra.microsoftdotnet”; fare
clic col tasto destro del mouse sulla voce rimasta e scegliere Ripristina.

Come già ricordato, l’amministrazione dei plug-in Firefox si
effettua dal menu Strumenti, Componenti aggiuntivi. Se tuttavia non si desidera
semplicemente deconfigurarli dal browser, ma anche rimuovere dal disco i file
che li costituiscono, occorre cancellare i file che sono indicati, insieme a
molti altri dettagli di configurazione, nella pagina about:plugins del browser,
con riferimento al plug-in incriminato. Per visualizzarla è sufficiente
digitare about:plugins nella barra dell’indirizzo e premere Invio.

Pubblica i tuoi pensieri