Disattivare la cronologia delle cartelle visitate in Windows 7

L'esperto risponde –

Utilizzo un PC con Windows 7 e

Utilizzo un PC con Windows 7 e trovo molto comoda la funzione che, sorvolando con il mouse le icone sulla barra delle applicazioni, mostra le miniature delle finestre in esecuzione. Al contrario mi sembra discutibile la funzione che premendo il tasto destro sull’icona di Windows Explorer (sempre sulla barra delle applicazioni) visualizza un elenco delle cartelle o unità disco visitate di recente. Non ho trovato opzioni per disattivare questo indiscreto comportamento.

Quando il PC è condiviso da utenti che per l’accesso utilizzano la stessa username, mostrare l’informazione delle cartelle o unità disco condivise può dare informazioni riservate e rappresentare una breccia nella privacy.

Esiste una funzione simile nelle applicazioni Office, in cui si può decidere di ricordare e mostrare un certo numero di documenti e file usati di recente. Accanto alle voci dell’elenco è presente un simbolo che consente di fissarle per mantenervele in modo definitivo, ma manca un simbolo per rimuoverle. Selezionando una delle voci dell’elenco con il tasto destro del mouse è possibile richiederne selettivamente la rimozione.

Tuttavia, per rimuovere tutte le voci occorre ripetere questa manovra un gran numero di volte, inoltre l’elenco ricomincerà a popolarsi con il successivo uso del computer, quindi il problema si ripresenterà.

Fortunatamente anche per Windows Explorer esiste un modo, anche se non gestito da un menu ad hoc, per regolare il numero di voci dell’elenco o per eliminarle del tutto.

L’intervento richiede una impostazione nel Registro di sistema e quindi, come sempre in questi casi, va condotto con scrupolosa attenzione per non rischiare di destabilizzare il funzionamento del sistema; è anzi raccomandabile, prima di cominciare, effettuare un backup del computer o perlomeno dei dati importanti, e conviene anche effettuare una esportazione del contenuto del registro prima dell’operazione.

La chiave da modificare è Start_JumpListItems e si trova nella sezione HKEY_CURRENT_USER \ Software \ Microsoft \ Windows \ CurrentVersion \ Explorer \ Advanced.

In una installazione standard di Windows 7 la chiave non è presente, il che sta a indicare che verrà utilizzato un valore predefinito, dando luogo, a regime, a un elenco di una decina circa di cartelle recenti.

Se la chiave non è presente basta crearla posizionandosi prima nell’area di Registro indicata. Il tipo di chiave è DWORD 32bit e il valore, espresso in decimale, può variare tra 0 e 15. Ovviamente 0 disabilita del tutto la funzione, mentre un valore diverso da zero imposta la lunghezza dell’elenco al valore desiderato.

Pubblica i tuoi pensieri