DirectX, che versione è installata sul mio Pc?

Varie applicazioni richiedono di avere installata una versione specifica di DirectX e, se installate e lanciate in sua assenza, danno la possibilità di scaricare le librerie necessarie. Ma esiste un modo per sapere subito quale versione di DirectX è in …

Varie applicazioni richiedono di
avere installata una versione specifica di DirectX e, se installate e lanciate
in sua assenza, danno la possibilità di scaricare le librerie necessarie. Ma
esiste un modo per sapere subito quale versione di DirectX è installata, senza
dover necessariamente lanciare un programma che le richiede?

Dxdiag è una utility diagnostica
del sottosistema DirectX che viene automaticamente installata insieme ad esso,
solitamente nella sottocartella System32 del percorso d'installazione di
Windows. Su tutte le versioni di Windows lo strumento fornisce informazioni
sulla versione DirectX installata e sullo stato e caratteristiche delle
periferiche inerenti DirectX, ossia schede grafiche, schermi e schede audio,
nonchè dispositivi di input come tastiere e mouse. Su Windows XP, Dxdiag
includeva anche una funzione di verifica automatica dei problemi, che è stata
rimossa in successive versioni destinate a Windows Vista e 7.

In particolare su Windows 7,
lanciando Dxdiag per la prima volta può apparire una finestra che richiede
innanzitutto il permesso di verificare se i driver usati sul sistema sono
dotati di firma digitale corretta.

Passata questa verifica appare
una finestra organizzata a schede. La prima scheda, System, fornisce
informazioni generali sul PC, sulla versione di Windows e su quella di DirectX.
Le successive schede dipendono dal tipo e numero di schede audio e video
installate nel sistema. In particolare, per ogni scheda video presente
documentano il tipo di chip, la memoria installata (o massima indirizzabile,
per le schede a memoria condivisa), la modalità grafica attiva, i driver in uso
e, qualora risultino identificabili mediante DDC, anche marca e modello del
monitor collegato.

L'intero insieme di informazioni
visualizzate dalle varie schede della finestra, più altre informazioni di
maggior dettaglio, può essere salvato in un unico file di testo; la funzione è
utile ad esempio per spedire via mail a un centro assistenza un quadro
complessivo della situazione del proprio PC qualora si verifichino problemi
inerenti audio, video e periferiche di input.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here