Dimension Data aggiunge il backup al cloud

I servizi integrati di backup apportano automazione e business continuity alle soluzioni cloud enterprise. In Europa entro fine anno.

Dimension Data ha annunciato Cloud Backup, un servizio opzionale di backup e recovery disponibile coma funzionalità aggiuntiva della propria offerta di Compute-as-a-Service (CaaS) Public, Private e Hosted Private di classe enterprise. Con il servizio le aziende possono effettuare il backup dei propri file, sistemi e applicazioni sui datacenter di Dimension Data, garantendo così la business continuity e la protezione dei carichi di lavoro aziendali.

Il servizio verrà implementato nelle Mpc di Dimension Data di Stati Uniti e Australia a partire da ottobre. In Europa arriverà entro la fine dell’anno.
Il prezzo parte da 10 dollari per server cloud più 0,10 dollari per Gb di storage effettivamente utilizzato al mese.

Dimension Data offre tre tipi di servizi Cloud Backup:

• Cloud Backup Essentials - per il backup e il ripristino di file e cartelle
 • Cloud Backup Advanced - per il backup e il ripristino di file, cartelle e dello stato del sistema

• Cloud Backup Enterprise - per il backup e il ripristino di file, cartelle, dello stato del sistema e delle applicazioni.

Cloud Backup verrà offerto come opzione per gli utenti CaaS Publico, Privato e Hosted Private, selezionabile in modo granulare tramite l’interfaccia utente basata su web (UI) o l’interfaccia applicativa REST-based (API).

Le principali funzionalità includono:

• La possibilità di selezionare, configurare e abilitare una copia secondaria di backup su qualsiasi MCP (Managed Cloud Platform)
• La visibilità sullo stato di backup, copertura e dei success rate

• La possibilità di scegliere il periodo di retention pre-configurato, da un mese a sette anni
• La possibilità di scegliere finestre di backup pre-configurate

• Accesso self-service ai e per il ripristino dei dati archiviati.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here