01net

Digitalizzare il libro firma, la soluzione di Land

Land, azienda specializzata in soluzioni di firma digitale basate sull’applicazione del contrassegno elettronico, ha rilasciato la soluzione Happy Sign Web per digitalizzare i processi documentali.

Happy Sign Web è una soluzione di libro firma che consente di ottemperare agli obblighi di legge in materia di digitalizzazione e gestione documentale in modo semplice e intuitivo, via App e Web.

Avvalendosi di un’infrastruttura cloud (certificata ISO/IEC 27001), la nuova soluzione di Land è pronta per essere usata via browser e su dispositivi mobili, smartphone, tablet e desktop, tramite interfacce web di facile accessibilità e grazie alla sua app.

Land è un’azienda di Roma specializzata in soluzioni di firma digitale basate sull’applicazione del contrassegno elettronico e sulla sicurezza documentale, che opera da oltre 20 anni nel comparto ICT. Oltre ad HappySign, ha sviluppato l’applicazione Honos, per la verifica dei documenti originali e copie conformi creati con le tecnologie SecurePaper, DOU e MCC.

Grazie al ricorso alla Firma Glifometrica e a tecnologie di workflow management, Happy Sign Web può essere utilizzata da sola o in concerto con le applicazioni già in essere presso aziende clienti, enti e pubblica amministrazione e consente di risolvere qualsiasi esigenza di trasformazione digitale dei processi di gestione documentale, senza bisogno di cambiare le procedure interne esistenti, anzi semplificandole.

In forza della sua disponibilità in cloud la soluzione consente di digitalizzare senza richiede hardware aggiuntivo per funzionare e favorisce l’apposizione della firma digitale tramite una semplice connessione internet.

Qualunque sia il device in uso, le firme apposte tramite HappySignWeb sono visuali (ovvero danno piena visione all’utente su quello che sta firmando) e semplici da applicare (bastano pochi click o touch su schermo) ovunque si sia.

Happy Sign Web consente di digitalizzare i processi nel rispetto della massima sicurezza per i suoi utilizzatori grazie all’utilizzo di connessioni HTTPS e di certificati sicuri con algoritmi di cifratura fino a 2048 bit.