DevCon: Lotus aggiorna Domino Application Studio

Lotus Development accontenta la platea dei suoi sviluppatori, riuniti come ogni anno al DevCon di Las Vegas, presentando nuovi tool di sviluppo per Domino Application Studio. Molte le novità, tutte caratterizzate dal pieno supporto ai nuovi standard de facto come Xml, Soap e le Api Java.

Lotus Development utilizza la cornice del DevCon di Las Vegas per annunciare importanti novità, tutte a favore della comunità degli sviluppatori. I nuovi strumenti di sviluppo per Domino Application Studio integrano funzionalità del toolkit Lotus Xml, progettato per semplificare l'implementazione di Xml all'interno delle applicazioni Web. La suite integra, inoltre, tecnologie di Ibm e Macromedia e include la versione 5 di Domino Designer. Il pacchetto di vendita comprende una licenza singola (per ciascuno sviluppatore) di Domino Application Server versione 5 e la Standard Edition di WebSphere Server. Allo scopo di rafforzare l'ambiente di sviluppo legato alle soluzioni di knowledge management, Lotus ha anche rilasciato due nuovi tool per K-station Portal e Knowledge Discovery Server. Il K-station Portlet Software Developers Kit (Sdk) consente agli sviluppatori di integrare le applicazioni tradizionali o di e-business all'interno di K-station Portal e include pulsanti per aggiungere automaticamente funzioni personalizzate. Discovery Server Api Toolkit permette invece agli sviluppatori di controllare e personalizzare la tassonomia, le metriche relative alle informazioni e i dati estratti dal Discovery Server. Tutti gli aggiornamenti includono il supporto alle Api Java, a Xml e Soap e consentiranno agli sviluppatori di creare applicazioni di gestione del workflow basate su Internet. Il Ceo, Al Zollar, ha anche presentato alla platea quella che la società ritiene la prima concreta applicazione dei Web service Lotus: Workflow 3.0 offre un ambiente grafico di gestione dei processi di business che consente la piena integrazione delle applicazioni Web-based conformi ai più noti standard. Disponibile a partire dal prossimo autunno, Workflow 3.0 includerà anche il sistema di instant messaging proprietario, Sametime, e il supporto a Linux.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here