Dell, un Nas “da battaglia”

Un nuovo dispositivo entry-level lascia presagire grandi sommovimenti sul fronte dello storage di rete.

23 marzo 2004

Dell ha rilasciato il proprio primo Nas di fascia bassa che supporta Windows Storage Server 2003 e drive Scsi esterni, il PowerVault 745N.


Si tratta di un dispositivo compatto, 1U di form factor, con processore, a scelta, Celeron o Pentium 4 (con frequenza di clock che può arrivare fino a 3,2 GHz) e una capacità di storage complessiva che va dal minimo, 160 Gb, fino a 4 Tb.


Il Nas sarà offerto a un prezzo molto competitivo, 1.799 dollari, il che mette Dell in diretta competizione con il proprio partner privilegiato di storage, Emc, che ha un dispositivo analogo, il NetWin 200 (derivato dal Clariion Cx200), cioè che supporta Windows Storage Server, ma che per il prezzo si deve collocare su una fascia di mercato più alta, scalando da 500 Gb a 4,4 Tb.


Gli altri competitor di Dell sono, giocoforza, Hp, che guida il mercato dello storage di fascia bassa e che commercializza un dispositivo similare, ma che non offre il supporto di dischi esterni, e Iomega.


Il PowerVault 745N dispone di strumenti di gestione Web e di controllo e reporting in tempo reale. Supporta anche le soluzioni di backup di Veritas e può essere utilizzato in ambienti Windows, NetWare, Linux, Unix e anche Macintosh.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here