Dell sceglie Inktomi per due nuovi caching server

Dell Computer ha siglato un’alleanza con Inktomi in grado di trasformare due dei suoi server in appliance di caching. La società di Round Rock integrerà, infatti, nei PowerEdge 1550 e PowerEdge 2550 il Traffic Server Engine di Inktomi. Come la maggior …

Dell Computer ha siglato un'alleanza con Inktomi in grado di trasformare due dei suoi server in appliance di caching. La società di Round Rock integrerà, infatti, nei PowerEdge 1550 e PowerEdge 2550 il Traffic Server Engine di Inktomi. Come la maggior parte degli appliance server, anche i nuovi prodotti di Dell sono pensati per gestire ed eseguire specifici compiti in modo efficiente, richiedendo una minima manutenzione da parte dei tecnici. Le società possono usare queste appliance per archiviare e distriubuire contenuti più velocemente, accelerando i tempi con cui gli utenti accedono alle informazioni. Le società possono usare queste soluzioni anche per ridurre i carichi di lavoro dei server e abbassare i costi di banda. I prodotti sono disponibili da subito con etichetta PowerApp Cache-Inktomi Edition. Il sistema 1U, basato sul modello 1550, costerà 4.500 dollari; invece, il prezzo del prodotto basato sul 2550 costerà 8.500 dollari. In tutte e due le appliance Dell includerà anche il software OpenManage Kick-Start Utility, che semplifica la configurazione della rete da qualunque computer con browser Java. In aprile Hp, rivale di Dell, aveva siglato un accordo simile con Inktomi. Alle applicazioni di caching la società aggiungeva, però, anche un software di streaming.

In precedenza, Dell ha sempre adoperato la tecnolgoia di caching server di Novell. Non è ancora chiaro se continuerà a usarla in altri modelli.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here