Dell aggiorna l’offerta per l’azienda

Rinnovo di gamma totale per la casa americana. Workstation aggiornate alle ultime tecnologie, il primo palmare e il desktop aziendale più piccolo del mondo.

25 novembre 2002. Gli ultimi mesi sono stati di intensa attività per Dell Computer. Alle novità relative alla politica di distribuzione, si aggiungono ora quelle riguardanti i prodotti. In attesa dell'arrivo delle prime stampanti a marchio Dell, abbiamo l'introduzione del primo palmare, il Dell Axim X5 che ha nel prezzo il suo punto di forza. Ancora, si è registrato l'aggiornamento alle ultime tecnologie di tutta la serie di workstation e l'introduzione di un sistema compatto, il più piccolo desktop in circolazione. L'OptiPlex Sx260 pesa circa 3,5 chili e occupa circa il 50% in meno di spazio dei precedenti OptiPlex misurando 24,7x8,4.7x24,2 cm. Oltre a utilizzarlo in posizione orizzontale e verticale, può essere incassato dietro lo schermo Lcd opzionale, realizzato appositamente.

Con questa soluzione esclusiva, Dell risolve i problemi di spazio ma garantisce l'aggiornamento e la manutenzione al contrario dei sistemi all-in-one. Il media bay hot-swappable può contenere un lettore Cd, un lettore Dvd o un masterizzatore riscrivibile. Il sistema di protezione blocca l'accesso alle componenti ed è possibile fissare l'intero Pc tramite il Kensington lock. Il sistema non ha slot Pci e Agp, la configurazione ottimale monta un Intel Pentium 4 a 2,4 GHz, 128 Mb di memoria Ddr Sdram, 20 Gb di disco, un network adapter Intel Pro/1000 Mt e un processore grafico embedded Intel Extreme. Sono disponibili ben 6 porte Usb 2.0 di cui due davanti, ed è possibile optare per processori Intel Celeron, Dell, inoltre, fornisce il prodotto in garanzia limitata per tre anni.
L'OptiPlex Sx260 presenta delle soluzioni di ingegnerizzazione molto interessanti, non ci sono viti ne per lo chassis ne per le componenti, garantendo un intervento più veloce, anche il colore delle parti in plastica e dei cavi è stato studiato a questo scopo. La rumorosità delle ventole, inoltre, è stata notevolmente ridotta grazie proprio a una struttura in plastica appositamente progettata.

Le workstation della serie Precision 350, 450 e 650 sono state aggiornate in termini di potenza del processore, memoria, storage e scheda grafica. Anche in questo caso è stato rinnovato lo chassis in modo da ridurre l'ingombro e agevolare gli interventi di assistenza tecnica, senza dimenticare la possibilità di utilizzare le stesse componenti dei Latitude C, salvando l'investimento. I modelli della famiglia Precision 350 montano i processori Intel Pentium 4 di ultima generazione, tra cui il recentissimo a 3.05 GHz, mentre la serie Precision 450 monta gli Intel Xeon, la serie 650 è biprocessore.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here