Definitivo OpenSUSE 11.2

La nuova release è basata sul kernel Linux 2.6.31, OpenSUSE 11.2 e include GNOME 2.28 e KDE 4.3 come “desktop environment”.

Il team di sviluppo di OpenSUSE ha provveduto il rilascio della versione finale 11.2, conosciuta anche con il nome in codice di "Fichte". Basata sul kernel Linux 2.6.31, OpenSUSE 11.2 include GNOME 2.28 e KDE 4.3 come "desktop environment". Al momento dell'installazione, KDE (ne viene supportata, adesso, solamente la versione 4) è l'ambiente desktop proposto per impostazione predefinita mentre GNOME è sempre disponibile quale alternativa.

Allineandosi ad Ubuntu 9.10 e Mandriva 2010 (entrambe le distribuzioni sono già state rilasciate nelle loro vesti definitive), anche OpenSUSE 11.2 abbraccia "ext4" come file system di default sebbene "ext3" continui ad essere supportato.
Sempre "sotto il cofano", la nuova release di OpenSUSE include driver nuovi ed aggiornati per un ampio numero di periferiche hardware e migliora il suo "rapporto" con i sistemi netbook.

Per quanto riguarda le applicazioni, OpenSUSE 11.2 offre già la terza versione del client di posta elettronica Mozilla Thunderbird. Per il momento si tratta solo della "beta 4": la scelta viene giustificata in forza dell'imminente distribuzione della versione finale (prevista entro la fine del mese di novembre).
Tra gli altri pacchetti vi sono la suite per l'ufficio OpenOffice.org 3.1.1, VirtualBox 3.0.10, Firefox 3.5 (ora browser di default per il "desktop environment" KDE in OpenSUSE) e SeaMonkey 2.0.

Lo strumento "YaST" (Yet Another Setup Tool), programma che nelle distribuzioni SUSE si fa carico di sovrintendere gli aspetti legati all'installazione ed alla configurazione del sistema operativo, si arricchisce della funzionalità "Web": essa permette di gestire ed amministrare agevolmente la macchina Linux in modalità remota.

E' possibile procedere al download di OpenSUSE 11.2 facendo riferimento a questa pagina.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here