Dataquest: Q3 meglio del previsto per il mobile

Crescita che sfiora, rispetto allo stesso periodo del 2001, un 8% in più.

27 novembre 2002Dataquest, divisione di Gartner, rivede al rialzo le previsioni di vendita per la telefonia mobile nel terzo trimestre: le stime parlano, infatti, di 104,3 milioni di telefonini venduti globalmente, contro i 9,7 milioni dello stesso periodo del 2001. Carolina Milanesi, analista di Dataquest, ha rilevato: “Prevedevamo una crescita, ma non di questa portata: si sta sfiorando l'8%”.
Dataquest adesso ritiene che la tendenza si confermerà ulteriormente nel Q4, tradizionalmente positivo, e che i risultati complessivi per il 2002 faranno registrare vendite per un numero di esemplari compreso fra i 415 e i 420 milioni. Sui mercati maturi (Europa occidentale e Nord America) le vendite sono state trascinate dalle nuove funzionalità dei dispositivi. I vendor, inoltre, hanno operato bene proponendo cellulari 'basic' sui mercati emergenti dell'Europa dell'Est, Cina, Sud America e Africa.
Nel dettaglio, Nokia si conferma leader del mercato con il 35,9% di share (in crescita rispetto al 34,1% dello stesso periodo dello scorso esercizio); Samsung accelera raggiungendo il 10,6% del mercato. Per Carolina Milanesi, la crescita della società sudcoreana, terzo produttore al mondo, è assolutamente rimarchevole. In ribasso Motorola e Sony Ericsson: per Dataquest, le due aziende hanno problemi nel proporre nuovi modelli al mercato. Motorola scende, infatti, dal 15,2 al 14,4% di market share, mentre Sony Ericsson passa dal 7.4% a un deludente 4.8%. Paga bene la politica del 'low-price' adottata da Siemens: la società tedesca si aggiudica il 7,8% del mercato vendendo 1,1 milioni di telefoni in più rispetto al Q3 del 2001.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here