Datacenter: lunga vita ai sistemi host

Networking_NEW
Enterprise –

Da un’indagine europea di Attachmate risulta che all’emulazione non si rinuncia. In Italia è tattica per un’azienda su quattro.

Attachmate ha presentato i risultati dell’indagine The Changing It Landscape, condotta nell’autunno dello scorso anno su un campione di 605 partecipanti europei, 166 dei quali italiani.

Lo studio rivela che i sistemi host sono sempre importanti per le aziende e che anche quelle in procinto di modernizzare l’infrastruttura It non hanno intenzione di sostituirli.

I partecipanti all’indagine, appartenenti a vari settori (It, Tlc, banche, insurance, servizi e Pa), hanno indicato quante soluzioni host e di emulazione sono in uso presso le loro aziende, quanto sono importanti per la strategia It e se l’implementazione di queste tecnologie è prevista anche in futuro.

Lo studio Attachmate ha messo in evidenza che le soluzioni di emulazione sono ancora prevalenti nelle aziende di tutta Europa: solamente il 23,3% delle realtà intervistate ha dichiarato di non utilizzarli più, mentre oltre 3 aziende su 4 utilizza almeno un sistema host per la gestione di dati e applicazioni mission-critical.
Gli host più utilizzati sono Unix/Linux e Ibm System i (As/400).

Emulazione tattica in Italia
La maggior parte degli intervistati in Europa (54,9%) considera l’emulazione di terminale elemento essenziale dell’infrastruttura It.

Oltre la maggioranza degli intervistati in Italia (51,2%) ritiene vecchie ma necessarie le tecnologie di emulazione e i sistemi host: molte organizzazioni dispongono tuttora di uno o più sistemi per la gestione dei dati sui clienti.

Sempre in Italia oltre un quarto degli intervistati considera tattica l’emulazione di terminale per l’infrastruttura It dell’azienda.

Convivere con la virtualizzazione
Il 32% degli intervistati ha affermato che le soluzioni di emulazione hanno un’importanza strategica per il successo dell’azienda; in testa la Spagna con il 58,3%, seguita da Italia (52,4%), Uk (44,7%) e Germania (39,7%).

Virtualizzazione server (70,6 %), virtualizzazione desktop (45,5%) e cloud (44,7%) sono ritenute di primaria importanza dalle aziende italiane che utilizzano sistemi host e soluzioni di emulazione.

Pubblica i tuoi pensieri