Dalla Ue una piattaforma informativa sui servizi di consegna pacchi

Ha lo scopo di agevolare il commercio elettronico transfrontaliero, il nuovo bando dell’Agenzia europea per le Pmi (Easme) sul programma Cosme, finalizzato alla creazione e al mantenimento di una piattaforma informativa web dedicata ai servizi di consegna internazionale delle merci.

Mentre infatti l’e-commerce nazionale vede tassi in crescita in quasi tutti gli Stati membri dell’Ue, uno degli ostacoli allo sviluppo dell’e-commerce transfrontaliero è rappresentato dall’inefficienza e dalla mancanza di trasparenza sui costi per le consegne transfrontaliere. Il problema è di tale spessore che fra le 16 iniziative che la Commissione considera prioritarie per la creazione del mercato unico digitale, c’è appunto la creazione di condizioni per assicurare servizi di consegna dei pacchi più efficienti e a prezzi accessibili.

Ed è proprio con la creazione di questa piattaforma, che dovrà promuovere l'adozione dell'e-commerce transfrontaliero e creare un ambiente che permetta alle Pmi di prendere parte alla crescita dello stesso, che la Commissione vuole migliorare la trasparenza delle informazioni sulle soluzioni esistenti per la consegna dei pacchi e quindi facilitare le spedizioni transfrontaliere. La piattaforma web informativa dovrà presentare e mettere a confronto le diverse soluzioni disponibili per la consegna pacchi agendo in qualità di punto informativo unico per i rivenditori che desiderano vendere e spedire in altri Stati Ue.

Il budget a disposizione del bando è di 360 mila euro e l'Agenzia per Esecutiva per le Pmi - Easme- prevede di co-finanziare un solo progetto con il 75% di copertura.

La scadenza per la presentazione delle proposte progettuali è il 16 settembre 2015.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here