Dai notebook ai server, il rinnovamento del catalogo Acer

Le novità in casa Acer non arrivano mai una per volta. Il produttore taiwanese, infatti, ha annunciato in questi giorni un completo rinnovamento del proprio catalogo, agendo su tutti i comparti in cui opera: notebook, pc desktop, server e perife

Le novità in casa Acer non arrivano mai una per volta. Il produttore
taiwanese, infatti, ha annunciato in questi giorni un completo
rinnovamento del proprio catalogo, agendo su tutti i comparti in cui
opera: notebook, pc desktop, server e periferiche. Per quanto
riguarda il primo ambito (per il quale detiene la leadership in
Italia), le novità più significative riguardano l'ingresso di due
nuovi modelli nella gamma TravelMate. Battezzati con le sigle Tm520 e
600, i due nuovi portatili si inseriscono, rispettivamente, nelle
fascia degli all-in-one e degli ultrasottili. TravelMate 520,
infatti, sostituisce il modello 510 ed è proposto come vero e proprio
desktop replacement: processori Pentium III Speed Step, fino a 512 Mb
di Ram, display Tft fino a 14", scheda grafica con 8 Mb di Ram,
predisposizione per videocamera Usb e supporto di Windows 2000
Professional Edition sono le caratteristiche principali. Un peso di
2,1 Kg caratterizza, invece, il TravelMate 600. La macchina monta
anch'essa chip SpeedStep e offre un layout definito "two spindle": hd
e Cd-Rw integrati, mentre il drive floppy viene fornito esternamente
via Usb in dotazione standard.
Passando alla linea di pc desktop, la novità più curiosa è rappresenta
ta
dal precoce aggiornamento di Veriton , il pc con schermo Lcd
integrato. L'esplosiva richiesta del mercato consumer, infatti, ha
spinto il produttore a integrare modem e il lettore Dvd nel sistema,
che viene offerto in due configurazioni: Pentium III a 550 MHz con
disco da 15 Gb e Pentium III a 600 MHz con disco da 20 Gb. La linea
Aspire by Acer, invece, si aggiorna abbassando il prezzo dell'entry
level As 6300 (sotto il due milioni Iva inclusa con chip Celeron) e
introducendo nuove configurazioni nella fascia high-end. Si tratta
del modello Acer Power Sx, disponibile nei prossimi mesi, che
utilizza socket Fc-Pga (in grado di accogliere processori Celeron e
Pentium III), bus principale a 133 MHz, doppio bus grafico Agp con
memoria fino a 32 Mb e dischi Ultra Ata/66. La macchina, inoltre,
viene fornita con Lotus Smart Suite preistallata. Da segnalare il
fatto che anche Acer ha deciso di aprire le porte a Linux: oltre a
Windows 2000, viene offreto Linux Red Hat (con Star Office)
comprensivo di 90 giorni di supporto da parte della software house
produttrice.
Proseguendo la carrellata, è la volta delle due new entry nel
comparto dei server, che segnano l'ingresso di Acer nei due "must"
del momento: gli appliance server e i server ultrasottili montabili
in rack. Nel primo caso si tratta di Altos Sa 50, un sistema basato
su un kernel Linux e gestibile via browser, destinato a servizi
Internet, proxy server, printer e file sharing o ad altre funzioni
specifiche. Acer Altos 1200Lp è, invece, il nome del nuovo sistema a
due vie (Pentium III) montabile in rack con altezza pari a 1U, dotato
di dischi Scsi hot swap e di supporto Raid opzionale. Le novità di
casa Acer si completano con l'ingresso di un monitor Crt a 17" e di
un Lcd multimediale da 15", di due nuovi scanner per il mondo Soho e
dell'interessante videoproiettore PalmPro 7763P, un ultraportatile
(2,3 Kg di peso) dotato di tecologia Dlp con buona risoluzione
(1.280x1.024 interpolata) e luminosità pari a 700 Ansi lumen.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here