Dai backup alle parti di ricambio: l’It manager va in vacanza così

Da Infortrend una guida per gli It manager che si apprestano a partire per le vacanze: come preparare lo staff, quali controlli effettuare in anticipo.

È quasi un decalogo, quello che Infortrend, società specializzata nell’ambito dei sistemi di storage ad alte prestazioni, ha preparato a beneficio dei responsabili It, perché si preparino a gestire i turni e la carenza di personale che caratterizzano il periodo estivo.

Fondamentale, prima di procedere con qualunque altra attività, è partire con una corretta attribuzione di compiti e responsabilità su qualunque dispositivo presente in azienda.
Server, desktop, router, switch e storage vanno assegnati singolarmente ai membri del team It, in base alle loro competenze specifiche.
Soprattutto, prima di lasciare ad altri la responsabilità sull’infrastruttura, il responsabile It deve assicurarsi che tutta la documentazione sia disponibile e accessibile, incluse eventuali note sulle possibili criticità e le password di amministrazione.

Proprio per poter intervenire in caso di criticità, deve essere stilata una lista di nomi e contatti dei responsabili It presenti in azienda, così come deve essere accessibile, nota e soprattutto aggiornata la lista delle parti di ricambio, avendo cura di lasciare nella disponibilità dei sostituti qualche parte di ricambio in più, tenendo conto delle possibili difficoltà di reperimento nel periodo estivo.
Similmente, ai sostituti devono essere resi disponibili le istruzioni sulle risoluzioni dei problemi più comuni, i codici di accesso e le licenze software installate in azienda.

È importante comunicare e verificare, prima del passaggio delle consegne, le configurazioni di backup, avendo cura di lasciare disponibili unità a nastro e dischi di ricambio.
Per quanto riguarda le licenze software, è importante assicurarsi che non ve ne siano in scadenza durante il periodo estivo: in questo caso è importante provvedere in anticipo all’eventuale rinnovo.
Analogamente, per i software che sono impostati con procedure di aggiornamento automatico, è importante autorizzare i sostituti a interventi manuali, così che possano subentrare in caso di problemi nelle procedure.

Dal punto di vista fisico, invece, non deve mancare un controllo delle protezioni in caso di blackout: tutti i sistemi devono essere collegati a unità Ups, mantenute in efficienza, e nel caso in cui siano presenti in azienda generatori di emergenza è importante controllarne i livelli di carica.
Per evitare inconvenienti e fastidi in momenti nei quali lo staff tecnico disponibile è a ranghi ridotti, è importante provvedere in anticipo alla sostituzione di alimentatori, ventole e cavi danneggiati e a effettuare un controllo su possibili guasti hardware e software, controllando e segnalando al team di supporto le macchine per le quali sono previsti interventi di manutenzione programmata.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here