Da Verizon una Open Data Platform per gestire i Big data

Big_Data_NumeriCon l’obiettivo di creare un ecosistema di soluzioni di classe enterprise per la gestione dei Big data che accelerino l’adozione e guidino la crescita di mercato, Verizon Enterprise Solutions ha creato un’associazione di settore per promuovere tecnologie open source Big Data analytics.

Realizzata in collaborazione con Pivotal, Ge, Hortonworks e numerose altre aziende tecnologiche, l’iniziativa “Open Data Platform” aiuterà a costruire, testare, e a supportare le applicazioni sviluppate in ambiente Apache Hadoop.

Nel punto di convergenza tra rete, cloud e sicurezza, l’Open Data Platform testimonia ulteriormente il sostegno di Verizon verso open source e open standard per sviluppare un ecosistema di servizi It cloud-based ed enterprise-ready sempre più importanti in un mondo iper-connesso, dove è presente un numero sempre più elevato di dispositivi che generano quantità crescenti di dati.

L’assunto, infatti, è che i carichi di lavoro data-intensive richiedono capacità di calcolo e di storage flessibili, disponibilità elevata di reti wireless e wired e nuovi modelli di sicurezza scalabili in base alle richieste di dati da parte di più di un milione di endpoint connessi.

Da qui la necessità di assicurarsi che la generazione futura di piattaforme dati mantenga il giusto equilibrio fra le performance di iper-scalabilità condivisa e i controlli sulla privacy dei dati richiesti da attività di analytics mission critical.
Anche perché la questione dei Big data non riguarda un singolo network o cloud provider, ma un ecosistema di provider, grandi e piccoli, capaci di creare un framework coerente in grado di fare da riferimento per gli sviluppatori interessati.

In ballo ci sono carichi di lavoro Big data da gestire al meglio per ottenere informazioni utili in grado di aiutarle rapidamente a migliorare la customer experience, aumentare l’efficienza e gestire il rischio aziendale.

 

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here