Da oggi disponibile la prima versione a 64 bit di Windows

Destinato esclusivamente ai server con processore Itanium, verrà fornito solo in Oem. Le prime macchine con installato il nuovo sistema saranno in commercio entro la fine di settembre

In questo periodo Microsoft sta focalizzando l'interesse del pubblico sul
prossimo Windows Xp e così stava quasi per passare in secondo piano la
disponibilità Windows 2000 Advanced Server Limited Edition. In realtà, questa
edizione del sistema operativo segna una svolta importante perché è la prima
vera versione a 64.
Basata sul codice base di Windows.Net, più noto con il
suo nome in codice di Whistler, questa release del software nasce per essere
usata con i computer che ospitano al proprio interno il chip Itanium di Intel.
Per questo motivo, Windows 2000 Advanced Server Limited Edition era molto atteso
dai costruttori di computer i quali sinora avevano potuto equipaggiare le loro
macchine solo con Linux, l'unico sistema operativo in grado di sfruttare appieno
le potenzialità di un processore a 64 bit.


Il nuovo Windows 2000 Server non si troverà in commercio ma sarà disponibile
solo per la vendita in Oem, ossia verrà inviato direttamente ai vendor che
desiderano installarlo sulle loro macchine. Tra i primi ad avere prenotato le
copie del sistema operativo, troviamo Compaq, Dell, Hewlett-Packard e Ibm, i
quali hanno dichiarato che metteranno in commercio computer equipaggiati con
Windows 2000 Advanced Server Limited Edition entro un mese. A questi
costruttori, entro la fine dell'anno, si uniranno Fujitsu, Hitachi, Nec e
Unisys.


La famiglia di sistemi operativi a 64 bit di Microsoft si arricchirà di un
altro componente il 25 ottobre, quando assieme alle versioni Home Edition e
Professional, sarà anche rilasciata una specifica versione di Windows Xp.


Nonostante la rilevanza del prodotto in sé, la notizia della disponibilità di
Windows 2000 Advanced Server Limited Edition è però stata accolta con una certa
freddezza dagli utenti perché, dicono, che prima di poterne osannare le
peculiarità desiderano provarlo e studiarne le caratteristiche. Si tratta
infatti di un prodotto destinato a gestire dati strategici e quindi i potenziali
utenti vogliono essere assolutamente sicuri della sua affidabilità. D'altra
parte, pur essendo in fase di completamento numerosi porting, in commercio non è
poi che attualmente ci sia una grande quantità di applicazioni Windows a 64 bit
e questo non è certo uno stimolo all'acquisto di una macchina con il nuovo
sistema operativo.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here