Cybercrime? Passa dal Cru

Da McAfee un nuovo servizio, per ora solo in inglese, per controllare se il proprio pc è affetto da malware.

Paura di aver aperto l’allegato sbagliato? O di aver visitato un sito non proprio genuino? Timore che il malware abbia attaccato il nostro pc?
Da oggi ci pensa McAfee, che lancia un nuovo sito con l’obiettivo di offrire a tutti gli utenti uno strumento utile per capire se i loro timori e i loro dubbi hanno ragion d’essere.

Si chiama Cybercrime Response Unit
e offre tool per il controllo del malware eventualmente presente sul pc e dei cookie lasciati da siti Web sospetti, con l’obiettivo di verificare se la macchina è stata effettivamente compromessa.

Il sito, al momento in lingua inglese, offre una serie di indicazioni che spiegano quali comportamenti potrebbero aver determinato la presenza di malware sulla macchina e guida gli utenti attraverso gli step necessari per verificare tutte le possibili attività fraudolente e per denunciarle alle autorità competenti.

All’utente viene proposto un questionario che lo aiuta a determinare il livello di rischio al quale si è esposto e a misurare anche la qualità dei suoi comportamenti per poi passare al McAfee Cybercrime Scanner (per ora disponibile solo per Explorer, mentre la versione per Firefox è in fase di sviluppo), che analizza la presenza di processi non autorizzati, nonchè l’eventuale modifica delle protezioni e delle impostazioni di sicurezza.

Al servizio offerto dal sito è associato anche un numero verde (al momento valido solo per i residenti negli Stati Uniti), al quale rivolgersi per eventuali ulteriori chiarimenti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here