Curiosità&tecnologie

E visto che i consulenti dovete essere voi guardate che succede in giro per il mondo

- I camerini di Prada (ma solo quelli dei negozi di New York) leggono le etichette
Rfid dei capi in prova e, magicamente, sui monitor installati appaiono di fronte
al cliente in prova altre informazioni sul prodotto. Ci saranno mica anche le
telecamere? Pare che sulla stessa soluzione ci sia un test anche presso Metro.

- Imx fa il rossetto su misura. Il cliente arriva imposta i dati del prodotto
che vorrebbe e questi vengono salvati su un portachiavi con trasponder (alla
base della tecnologia Rfid). D'ora in poi in qualsiasi negozio si recherà,
i suoi dati (e quelli del rossetto preferito) saranno a portata di mano.

- In farmacia entra un nuovo decisore d'acquisto. Si tratta di un lettore Dvd
e monitor al plasma che segnala nei punti vendita prodotti acquistabili senza
ricetta. L'idea nasce da una ricerca che evidenzia come il 75% delle decisioni
d'acquisto siano prese nel punto vendita. L'"esperimento" ha vita
in Austria.

- Van di moda le compilation fai da te che ora si posso creare presso i grandi
magazzini. Il sistema che lo consente si chiama My Emotion (una sorta di chiosco
messo a punto da Ibm S3 in collaborazione con Caliel Global Entertainment e
Datamatic Sistemi & servizi) che propone 230mila brani musicali scaricabili

e "compilabili" su Cd (che viene consegnato al cliente su Cd dotato
di bollino Siae).

- Intanto anche in Italia si sperimenta il marketing sensoriale. La tecnologia
la propone Aerome (in Italia grazie alla Ll Solution) che alla Despar ha venduto
un metodo per profumare ad hoc i reparti alimentari. Passi, c'è in promozione
il caffè, naso e cervello ne vivono direttamente il gusto.

- Come sarà il carrello della spesa di domani? Mah, forse a breve scopriremo
che è uno strumento altamente antiquato. Fatto sta che le prove tecniche
fanno sì che al cliente si mettano in mano carrelli di tutti i tipi:
elettronico di sicuro, ma c'è anche un trolley che ha l'obiettivo di
far dimagrire chi lo guida. Per ora è un esperimento nel Regno Unito
e rileva anche i battiti cardiaci e le calorie perse.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here