Crm 2.0 per la moda firmata Parah

Realizzata da Telnext su piattaforma Salesforce.com, l’applicazione fruita su iPad ha permesso di potenziare i processi di vendita e raccolta ordini semplificando le attività di cross e up selling del produttore italiano di intimo e costumi da bagno.

In cerca di una soluzione innovativa a supporto dei processi di vendita del proprio canale wholesales, Parah ha scelto un’applicazione per il mondo B2B fruibile off line via tablet per supportare gli agenti nell’attività di raccolta ordini.

A idearla, progettarla e realizzarla, in questo caso, su piattaforma iOS, ci ha pensato Telnext, realtà di Chiavenna (Sondrio) che, oltre a una comprovata competenza nella realizzazione di app per mobile, Web e social, rientra tra i top player nazionali in grado di fornire una consulenza a tutto tondo sulla piattaforma Salesforce.com.

Raccontato da Gerry Iacono (nella foto), da 17 anni Ict manager di Parah, il risultato parla un’ottimizzazione sia dei tempi di giro visite, sia di scambio delle informazioni all’interno della società. La stessa che, fondata nel 1950 come laboratorio di corsetteria da Edda Paracchini, con il marito Giovanni Piazzalunga, è oggi uno dei nomi più blasonati sul mercato internazionale dell’intimo e dei costumi da bagno.

Quando l’It è funzionale all’evoluzione in azienda
Avvezza a vendere quanto messo in produzione a clienti multimarca, per Parah il primo vero cambiamento di rotta avviene, però, nel 2000, quando dalla sede di Gallarate, in provincia di Varese, la proprietà sceglie di aprire quelli che oggi ammontano a una trentina di punti vendita di proprietà, tra boutique e outlet, dislocati in tutta Italia.

«Poco prima - dettaglia Iacono - l’azienda aveva già deciso di reintrodurre la parte di intimo per bilanciare un business fortemente spostatosi, negli anni, sulla produzione dei costumi da bagno».
Così facendo, alle migrazioni e agli “aggiustamentisoftware decisi per rispondere alle mutate esigenze di produzione, logistica e magazzino, si è aggiunto l’ingresso nel mercato retail «che ha comportato non pochi stravolgimenti».

Mantenuta la piattaforma As/400 sulla quale Parah è tutt’oggi operativa, la scelta è caduta sul software Citrix XenApp, «ai tempi noto come Citrix PresentationServer e, prima ancora, come Citrix MetaFrame Server» sorride Iacono, portando all’attenzione l’esigenza primaria di «implementare in un’unica sede, su server proprietario Hp, applicazioni fruibili centralmente in maniera virtualizzata dalle sedi dislocate, anche fuori dal territorio nazionale».

Un’operatività aggiornabile sul campo in tempo reale
Ieri come oggi, l’esigenza di applicazionialways on” e “costantemente aggiornate” è tornata nel lessico It utilizzato da Iacono quando, in un fortuito incontro, tenutosi a maggio 2013 con Auro Gabresi, Vp business development di Telnext, si sono gettate le basi per costruire e rendere operativo, in meno di 4 mesi, uno strumento completamente customizzato.

Basata su piattaforma Salesforce.com, l’applicazione consente, infatti, a una trentina di agenti Parah di visualizzare sul proprio iPad la disponibilità di prodotti selezionandoli in base a codice, taglia, colore e quantità aggiunte con il semplice movimento di un dito sullo schermo.

«Il ché - conferma con soddisfazione Iacono - ha permesso di dire addio a una macchinosa e disomogenea raccolta ordini e di archiviare definitivamente un oneroso supporto cartaceo seguito da un altrettanto laboriosa attività di backoffice, non certo immune da errore umano».

In qualsiasi momento è, poi, possibile aggiornare via Internet i dati dalla sede cliccando su un apposito bottone, mentre il percorso inverso, ossia l’invio degli ordini, è effettuabile in qualsiasi luogo e in tempo reale, previo collegamento alla Rete.

Dalle gestione vendite all’automatizzazione dei social media
Oltre a rivelarsi uno strumento particolarmente adatto alle dimensioni ridotte di una struttura It come quella di Parah, «interessata a mostrare in tempi utili alla proprietà il ritorno degli investimenti», l’applicazione Telnext rientra in un progetto che si estende ben oltre i confini It.

«Oltre alla parte vendita - continua il nostro interlocutore - è stato, infatti, possibile gestire e automatizzare la parte di social media che, in Parah, ha da sempre una persona dedicata, con la possibilità di migliorare e personalizzare la shopping experience dei clienti, anche grazie alla ricca offerta di applicazioni messe a punto dai partner che rientrano nel marketplace di Salesforce».

Attualmente in fase di test, «non con tutti gli agenti italiani ed esteri», a oggi, sono già oltre 500 gli ordini raccolti da Parah via tablet.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here