Crescono gli smartphone, in attesa di Samsung ed Lg

Nokia, Rim ed Apple sono sul podio, ma per i mesi a venire la competizione è destinata a farsi serrata: parola di Strategy Analytics.

Che sia giunto il tanto atteso “momentum” per il mercato degli smartphone è cosa che più di un analista ha osservato. In che misura questo corrisponda al vero, lo si comincia a percepire ora che l'ultimo quarter dell'anno è definitivamente concluso.

Così, secondo i dati pubblicati nei giorni scorsi da Strategy Analytics il mercato mondiale degli smartphone ha messo a segno un +30%, fino a raggiungere un totale di 53 milioni di unità nel solo quarto trimestre. Si tratta della crescita più importante finora registrata dal comparto, che dovrebbe raggiungere una fase di massima competitività nel corso di questo 2010, con una pletora di player ben intenzionati a darsi battaglia sia sul fronte dell'offerta, sia sul fronte degli accordi con i carrier.

Nel periodo in esame, sottolinea Strategy Analytics, Nokia ha consegnato 20,8 milioni di smartphone, con una crescita del 38% rispetto al pari periodo del precedente esercizio. In particolare, un buon riscontro sul mercato hanno avuto i modelli E71 ed E72.
Record anche per Rim, che passa da 7,6 a 10,7 milioni di unità e si mantiene a distanza di sicurezza da Apple, che cresce a sua volta, passando da 4,4 a 8,7 milioni di pezzi.

Complessivamente, sull'intero 2009, sono stati consegnati 173,8 milioni di smartphone, con un +15% sul 2008.

Appare evidente che mancano, dal podio, i dominatori del mercato della telefonia mobile nel suo complesso, vale a dire Samsung ed Lg, detentrici rispettivamente del secondo e del terzo posto della classifica generale.
Secondo Strategy Analytics è proprio da loro che verranno le azioni più determinate, in termini di competitività, già nei prossimi mesi. Azioni destinate a riflettersi in modo evidente anche in termini di redditività del comparto.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here