Cresce Peoplesoft nel mercato Erp

Sorpresa. Dietro il "gigante" Sap c’è ora Peoplesoft a svolgere il ruolo d i principale sfidante nel mercato Erp. Secondo l’analisi di Idc, l’azienda americana (ancora non presente direttamente in Italia) ha avuto una crescita del 76,2 …

Sorpresa. Dietro il "gigante" Sap c'è ora Peoplesoft a svolgere il ruolo d
i
principale sfidante nel mercato Erp. Secondo l'analisi di Idc, l'azienda
americana (ancora non presente direttamente in Italia) ha avuto una
crescita del 76,2% nel 1997, riuscendo così per al prima volta a scavalcar
e
Oracle nella graduatoria finale delle applicazioni corporate.
In generale, il mercato Erp, nel quale Idc include la gestione finanziaria,
delle risorse umane e della produzione, viaggia su ritmi di crescita molto
alti, di cui tutti i principali operatori beneficiano. Oracle, per esempio,
pur perdendo il posto d'onore, ha comunque registrato una crescita del
42,4%, che le vale una quota di mercato del 4,8%, contro il 4,9% di
Peoplesoft. A guardare tutti dall'alto rimane Sap, che ha registrato un
giro d'affari pari a 2,25 miliardi di dollari, che equivale a uno share del
15,6% e rappresenta un incremento del 32,2% rispetto al 1996.
Complessivamente, il mercato Erp vale, secondo Idc, 14,4 miliardi di
dollari. Le prime tre aziende citate hanno tutte superato la crescita media
del mercato (attestata al 20,2%), lasciando intendere che è in atto un
lento processo di consolidamento. Dietro il trio, troviamo, nell'ordine,
Computer Associates, Baan, Jd Edwards, Ssa, Geac, Ibm e Jba. Le quote di
questo gruppo oscillano fra il 3 e l'1,7%, con fatturati compresi fra i
435 e i 248 milioni di dollari.
Questi dati non mancheranno di suscitare commenti, probabilmente non del
tutto concordi soprattutto con il metro di definizione del mercato Erp.
Altri istituti di ricerca, infatti, includono un maggior numero di elementi
rispetto a Idc, che si limita alle applicazioni che automatizzano e
integrano funzioni corporate, come contabilità, produzione, risorse umane
,
paghe e materiali. Inserendo altre componenti, come l'automazione della
forza di vendita, Oracle avrebbe mantenuto il secondo posto.
Per il futuro, l'analista americano prevede ancora incrementi di mercato,
dei quali potranno beneficiare le aziende meglio attrezzate con
architetture 3-tier e modulari, nelle quali viene lasciato al cliente un
buon margine di scelta.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here