Cresce la banda larga di Wind

Presentati i risultati della prima semstrale d’esercizio.

Nella giornata di ieri sono stati presentati i risultati della semestrale Wind, chiusa il 30 giugno scorso.

Nei primi sei mesi dell'anno la società ha registrato ricavi pari a 2.694 milioni di euro in crescita del 5,4% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente.
I soli ricavi derivanti dai servizi di telecomunicazioni raggiungono 2.576 milioni di euro, con un incremento del 4,9%.
La telefonia mobile raggiunge ricavi da servizi per 1.769 milioni di euro, in crescita del 3,8% rispetto al primo semestre 2007, mentre telefonia fissa ed internet si attestano a 807 milioni di euro, un incremento del 7,6%.

L’Ebitda raggiunge quota 974 milioni di euro, contro un risultato di 888 milioni di euro nel corrispondente periodo del precedente anno, dunque in crescita del 9,7%.

Il risultato operativo (EBIT) nei sei mesi al 30 giugno 2008 risulta in crescita del 28,6%, a quota 458 milioni di euro.



Per quanto riguarda la telefonia mobile, si parla di 16,1 milioni di utenti, in crescita del 5,6%. L'Arpu risulta in leggero declino attestandosi a 18,7 euro rispetto ai 19,0 euro registrati nello stesso semestre dell’anno precedente, in particolare a causa della riduzione delle tariffe di terminazione nel luglio del 2007 e dell’abolizione dei costi di ricarica a partire da marzo 2007.
Cresce del 9,8% il traffico voce, raggiungendo 15,7 miliardi di minuti, mentre gli sms scambiati ammontano a 6,8 miliardi, in aumento del 144%.

Per quanto riguarda i servizi internet a banda larga, nel semestre si registrano oltre 212 mila nuovi clienti diretti attivati. I clienti diretti totali sono, al 30 giugno 2008, 1,64 milioni, in crescita del 31,6% rispetto al 30 giugno 2007.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here