Cresce, in Italia, la domanda di It manager e It director

Hays_RecruitingFlorido di opportunità per i suoi professionisti.
Così si presenta il mercato It di casa nostra secondo quanto contenuto nella Salary Guide 2014 stilata dalla società di consulenza Hays per offrire una visione d’insieme del mercato del lavoro italiano anche attraverso lo studio approfondito dei principali trend di selezione, degli andamenti retributivi e dei cambiamenti nell’attività di ricerca del personale.

Condotta su un campione di oltre mille professionisti e 270 aziende, l’indagine evidenzia un incremento del 20% nella domanda di specialisti nel settore It stimolata dai maggiori investimenti delle imprese tricolore in nuove tecnologie, Web, mobile e digital.

La digitalizzazione dei processi di gestione interni ed esterni starebbe, infatti, stimolando la richiesta di competenze specializzate, soprattutto in istituti bancari e di credito, dove si ricercano professionisti specializzati in mainframe e software gestionali.

A crescere, secondo il Gruppo presente in Italia con 4 sedi nelle città di Milano, Roma, Torino e Bologna, 60 consulenti e 8 divisioni dedicate, sarebbe soprattutto la domanda di It manager e di It director, considerate figure “capaci di interpretare e prevedere i futuri sviluppi del mercato grazie alla definizione e all’implementazione di strategie di innovazione tecnologica”.

La crescente diffusione di smartphone e tablet starebbe, inoltre, contribuendo anche all’aumento della domanda di sviluppatori Web, Php developer e sviluppatori Java, mentre risultano in calo le quotazioni di figure professionali come System administrator e Infrastructured manager, per gli ambiti ecommerce e social media a causa della sostanziale mancanza di professionisti qualificati rispetto all’alta domanda del mercato.

Ancora una volta, stando a quanto contenuto nella Salary Guide 2014, il candidato ideale ha maturato anni di esperienza sul campo dopo un eccellente percorso accademico in facoltà universitarie come Informatica, Ingegneria, Elettronica o Telecomunicazioni.
Data per scontata un’ottima conoscenza della lingua inglese, a essere molto apprezzato risulta anche il possesso di soft skill che favoriscono la capacità di lavoro in team e la gestione dei clienti più difficili.

Non senza la giusta contropartita economica.
In tema di politiche retributive i professionisti It, specie se occupati a Milano, parrebbero poter, infatti, contare su cifre elevate, che vanno dai 70mila euro annui previsti per i manager impegnati in ambito Business Solutions ai meno voluminosi, ma pur sempre da osservare in prospettiva, 32mila euro all’anno previsti per i programmatori junior.

 

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here