Creare valore con il Green Management

Dall’entrata in vigore nel 2005 del protocollo di Kyoto le istituzioni hanno posto sempre maggiore attenzione alle tematiche ambientali introducendo nuove normative e incentivi per tutelare l’ambiente. Le aziende hanno dovuto quindi avviare diversi pro

Dall'entrata in vigore nel 2005 del protocollo di Kyoto le istituzioni hanno posto sempre maggiore attenzione alle tematiche ambientali introducendo nuove normative e incentivi per tutelare l'ambiente. Le aziende hanno dovuto quindi avviare diversi processi di innovazione a tutela dell'ambiente per adempiere alle nuove normative, e, in alcuni casi, hanno integrato gli stessi processi di innovazione “green” nelle proprie politiche di Corporate Social Responsibility valorizzandoli ed ottenendone benefici diretti sul valore finanziario.
Esiste però anche una domanda di prodotti e servizi eco‐compatibili (“green”) che le aziende non hanno ancora saputo soddisfare pienamente per coglierne anche le opportunità di carattere industriale. Infatti il cambiamento culturale legato alle tematiche del green, avviato nella seconda metà degli anni '90, ha portato oggi ad individuare una quota non più trascurabile di consumatori sensibili ai temi della sostenibilità e dell'ambiente. D'altra parte la valutazione dell'acquisto di un prodotto o di un servizio non è più legata ai soli classici parametri di qualità e prezzo, ma contempla anche aspetti di salvaguardia dell'ambiente relativi sia all'utilizzo finale del bene sia alla produzione del bene stesso, e il consumatore stesso è anche disposto a riconoscere in tali aspetti un premium price per il bene “green”.

L'attuale contesto di mercato permette quindi alle aziende che intendono seguire l'evoluzione “green” di costruirsi un nuovo vantaggio competitivo attraverso una strategia Green ottenibile con:
• l'adozione di tecnologie e modelli “green” (impianti fotovoltaici, energy management, waste management, rinnovo parco veicoli, “green IT”) nelle attività e processi interni per la riduzione dei consumi e la tutela dell'ambiente favorendo dunque lo sviluppo di una leadership di costo basata su 2 azioni di “Green Supply Management”;
• la differenziazione della propria offerta attraverso il “Green Marketing”, prevedendo una riconfigurazione dei prodotti esistenti e lo sviluppo dei nuovi prodotti in ottica di sostenibilità dell'ambiente attraverso tutte le leve del marketing mix.

Il Green Supply Management presenta tutti i vantaggi delle leadership di costo, ma, in aggiunta rispetto alla leadership di costo “tradizionale”, se opportunamente comunicata, favorisce il posizionamento dell'azienda in un'ottica “green” generando un effetto leva anche sui ricavi.
Il Green Marketing permette di aumentare la soddisfazione del cliente e i benefici percepiti aprendo ad una strategia di aumento della quota di mercato o di posizionamento “premium”.
Le due strategie presentano differenti attività di implementazione e differenti risultati che possono essere opportunamente integrati in un modello di “Green Management” con impatti sia sui processi interni sia sul posizionamento generando vantaggi competitivi amplificati rispetto ai benefici derivanti dalle singole strategie.

Strategic Management Partners - 01net

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here