Così Radware integrerà i sistemi Alteon

Per il Ceo, Roy Zisapel, l’application delivery è un elemento chiave di sviluppo

Di recente Radware ha completato l'operazione di acquisto dell'Application Delivery Business Layer 4-7 di Nortel, rappresentato dalla linea di prodotti Alteon. La casa israeliana specializzata nel dare prestazioni e sicurezza alle applicazioni business critical, avvierà un piano quinquennale a supporto degli utenti Alteon. I piani di vendita prevedono l'offerta dei prodotti sotto il marchio Radware Alteon, e la società continuerà a investire nel loro sviluppo. Abbiamo chiesto a Roy Zisapel, Ceo di Radware, di chiarire qualche aspetto riguardante l'operazione.

Come saranno portate le soluzioni Alteon sul mercato italiano e verso quali aziende?

«La strategia di Radware prevede la promozione delle soluzioni Alteon sui clienti che già utilizzano tali piattaforme con l'obiettivo di continuare lo sviluppo e l'evoluzione del prodotto, con roadmap ben definite sia per lo sviluppo software che hardware».

A che livello si collocano gli switch e gli acceleratori
Alteon nella vostra offerta?

«Radware aggiunge la linea di prodotti Alteon a integrazione dell'offerta per l'application delivery. Abbiamo intenzione di investire nello sviluppo di nuove funzionalità e di sfruttare al meglio sia la tecnologia Alteon che la tecnologia Radware per far evolvere i prodotti al livello di application delivery controller best-of-breed».

Dite di garantire il pieno supporto. Esistono comunque delle complessità da risolvere?

«Radware ha inserito 20 esperti di Alteon nei centri di supporto tecnico globale negli Stati Uniti, in India e in Israele. Questo rafforzamento del team tecnico, unito all'infrastruttura già esistente di Radware garantisce ai clienti Alteon la continuità del servizio. Oltre a questo, Radware ha arricchito la ricerca e sviluppo con oltre 80 ingegneri a supporto della linea prodotti».

In generale, come si sta muovendo il mercato Wan?

«Il mercato dell'application delivery registra un costante trend evolutivo in quanto un numero sempre crescente di aziende basa il proprio business su applicazioni mission-critical. Con la tendenza alla virtualizzazione, unita all'aumento del numero di transazioni e a velocità passate da 1 G a 10 G, con l'evoluzione nella Service oriented architecture verso nuove applicazioni, gli sviluppi in campo Web 2.0 e nelle nuove forme di collaborazione e comunicazione, si moltiplicano le sfide per i data center. Radware offre un'elevata disponibilità, l'ottimizzazione delle prestazioni e la sicurezza alle applicazioni per i data center quali quelle di Oracle, Sap, Microsoft, Ibm, e così via, a garanzia di un business più produttivo, sicuro ed efficiente».

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here