Così prosperano le aziende

Storie a confronto: Esprintt e Opengate, Leader e Cto. Chi spicca il volo e chi si è fermato.

20 novembre 2003 Accadono cose curiose. Due società come Opengate e Cto se ne vanno (per Cto c?è ancora qualche speranza, ma sicuramente come distributore di videogiochi ha terminato la sua corsa) e altre due invece vanno a gonfie vele.
Curiosamente sono i principali concorrenti (nei videogiochi c'è anche Halifax che sta seguendo però strade diverse) Esprinet e Leader.
Due aziende che operano in settori differenti (ambito soprattutto business la prima e videogame la seconda) ma che vantano qualche interessante somiglianza.
Entrambe sono cresciute con calma con acquisizioni mirate, magari non eclatanti ma redditizie. Sono rimaste all'interno del loro settore acquisendo Esprinet altri distributori It e Leader un paio di sviluppatori di videogiochi come Lago e Milestone perché in quel settore avere un piede nello sviluppo, soprattutto se di nicchia, è un passo importante.
Di fronte ai successi della concorrenza non si sono fati prendere dal panico o dalla smania di rispondere. Mentre gli altri accumulavano aziende o profitti realizzati però con un solo marchio (Electronic Arts) loro sono diventati a poco poco dei supermarket dell'informatica e dei videogiochi collezionando nuovi brand a raffica.
Quando dalla concorrenza sono arrivati i primi scricchiolii loro avevano già spiccato il volo che si è rafforzato quando Esprinet ha recuperato una bella fetta del fatturato realizzato da Opengate e Leader ha incamerato parte dei titoli di Electronic Arts in precedenza distribuiti da Cto.
Ma c'è dell'altro.
Entrambe le aziende hanno prodotto un utilizzo intenso della tecnologia. Lo sviluppo dell'attività online da parte di Esprinet è un esempio che dovrebbe fare scuola, mentre Leader ha cercato di evitare l'apertura di grandi uffici italiani da parte degli sviluppatori stranieri con un sistema informatico che in tempo reale fornisce informazioni su vendite e attività di marketing.
Senza contare che gli agenti viaggiano dotati di tablet pc che sfornano presentazioni personalizzate per i rivenditori di videogiochi. La differenza sta nella Borsa e nel futuro.
Esprinet è diventata grande grazie anche ai soldi del Nuovo Mercato, mentre Leader ha per ora evitato il ricorso al mercato.
Esprinet è più facile che mantenga le vesti di cacciatore piuttosto che quelle della preda, mentre Leader potrebbe anche interessare suscitare l'appetito di qualche gruppo che opera nella comunicazione. Quando qualcuno si renderà conto dell'importanza dei videogiochi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here