Cortis Lentini festeggia i 25 anni di attività

Lo specialista di Erp si fa portavoce di un approccio “adattivo” che sembra incontrare i favori del mercato.

4 luglio 2003 Un'età di tutto rispetto per una società di software, attiva nella proposta di soluzioni Erp in cui la concorrenza di certo non manca. La strategia vincente, ha illustrato il suo presidente, Angelo Tettamanzi, è la sua capacità di fornire soluzioni non preconfezionate ma integrate da una forte capacità progettuale e da una capacità di personalizzazione in base alle specifiche esigenze del cliente.
Una personalizzazione richiesta nella quasi totalità dei progetti realizzati.
Questo approccio “adattativo” al mercato le ha permesso di chiudere gli ultimi anni con un fatturato medio intorno agli 8 milioni di euro e una forza di 150 dipendenti, in buona parte specialisti. A queste cifre ha corrisposto un utile ante imposte del 10% che, visti i tempi e il settore, è significativo di come la strategia della società sia apprezzata. Peraltro, ha illustrato Tettamanzi, per far fronte meglio alle esigenze dei clienti e dare risposte rapide la società si è concentrata nel centro-nord e propone sia soluzioni standardizzate che sviluppate su progetto, in primis di Erp e di controllo di gestione. Questa concentrazione in “prossimità” dei clienti si riconduce a tre filoni principali, costituiti da soluzioni Erp per aziende commerciali, di servizio e produzione per i settori meccanico, delle confezioni e del tessile, soluzioni di controllo e gestione e, non ultimo, di servizi in outsourcing. “La conferma della correttezza del modello di business arriva dal fatturato, che nonostante la difficile congiuntura ha raggiunto lo scorso anno gli 8 milioni di euro e nel primo semestre 2003 è in linea con le previsioni” ha concluso Tettamanzi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here