Copia privata: l’Ue si prepara

Il Parlamento europeo si prepara a votare a fine mese una proposta elaborata dalla Commissione affari legali che tende a mantenere, migliorandolo, l’attuale sistema, per difendere consumatori e creatori di opere dalla lobby dei grandi produttori internazionali.

Una risoluzione non legislativa votata dalla Commissione Affari legali del Parlamento europeo con 15 deputati favorevoli, 5 contrari e 3 astenuti, caldeggia la proposta di nuove regole sul copyright e la copia privata.
Il testo sarà sottoposto alla plenaria di fine febbraio per il voto definitivo.

I deputati europei chiedono di modernizzare e rendere più trasparente il sistema esistente di tassazione per copia privata, in modo da informare meglio i consumatori su quanto si trovano a pagare quando acquistano un supporto di memorizzazione.

Per il relatore del testo, Françoise Castex, la
tassazione della copia privata non può essere sostituita da un sistema
di licenze, che premierebbe solamente i grandi produttori multinazionali
e non i creatori di opere europei.

Sempre per Castex, infatti, è attiva una lobby di
industrie non europee che vorrebbe rimpiazzare la tassazione per copia
con lo scopo di aumentare i propri profitti, a spese della cultura
europea. «Non lo accettiamo», è stato il suo laconico commento.

Per la Commissione Affari legali il sistema esistente va preservato, dato che non esiste un’alternativa in grado di bilanciare e tutelare i diritti dei consumatori e dei creatori di opere.

Quello che si può fare è migliorarlo nel tempo, armonizzando le regole sulle limitazioni e le eccezioni, e tocca alla Commissione europea farlo.

La tassazione per copia privata andrebbe applicata a tutti i supporti che sono utilizzati per registrazioni private e ai sistemi di memorizzazione.

Il prelievo andrebbe raccolto nello Stato membro in cui risiede l’utente che acquista il supporto.

Il tutto, poi, andrebbe fatto in trasparenza, chiarendo all’utente quanto paga e perché quando acquista dispositivi o servizi di memorizzazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here