Continua l’ascesa di e-utile

La società del Gruppo Siemens It Solutions & Services è diventata un punto di riferimento per le utility.

Nata nel 2002 all'interno del Gruppo Siemens It Solutions & Services, e-utile è una realtà che «fin dall'inizio si è posta l'obiettivo di offrire al mercato delle utility soluzioni e servizi Ict, caratterizzati da una forte componete di innovazione» ha detto l'amministratore delegato Giuseppe Di Franco.

La sua specializzazione in un settore di nicchia, che però attualmente ha la più alta crescita in fatto di investimenti Ict, è data dalla capacità di aver saputo maturare una vasta competenza sia sul fronte tecnologico che dei processi, consentendo ai clienti di ridurre i costi It tramite l'uso di nuove soluzioni software. Il tutto guidata da strategie per la sostenibilità che riguardano la sfera economica, ambientale ed etica.

Dalla sua nascita a oggi la società, che è leader nel proprio settore, ha conosciuto una crescita media annua di oltre il 20%, raggiungendo i 41,7 milioni di euro nell'ultimo anno fiscale 2008/2009 (chiuso a fine ottobre) con 285 risorse, in crescita di 48 unità rispetto al precedente esercizio, mentre nell'anno in corso le previsioni sono di mantenere il trend di crescita del 20% e di aumentare di ben 70 unità i dipendenti.

«Dal momento che noi vendiamo competenze e il nostro valore sono le persone, la crescita del fatturato va di pari passo con l'aumento dei consulenti» ha detto Di Franco.

Attualmente 9 delle prime 10 utility italiane sono clienti di e-utile, che lavora prevalentemente nel Nord Italia.

L'offerta della società copre l'intera catena del valore delle utility rappresentata da: generation & trading, transmission & distribution, matering e retail.

E a testimonianza dei risultati ottenuti con i propri servizi presso i clienti, senza fare nomi, Di Franco ha ricordato che e-utile sta gestendo 2 milioni di contatori elettronici (di elettricità), ha avviato la tele gestione di gas in una importante utility italiana, ha ottenuto un risparmio di tempo del 90% nel processo di programmazione di produzione di energia elettrica, ha consentito a un cliente di elaborare 50.000 fatture in un'ora e ha ridotto del 30% i costi It con i servizi di outsourcing, in quanto e-utile si offre di prendere in carico un processo e di trasformarlo in un modo più vantaggioso per il cliente.

La società, inoltre, è responsabile del mercato Ict in ambito energy per il Gruppo Siemens in 11 paesi europei, tra i quali Spagna, Portogallo, Svizzere e Belgio.
Attualmente e-utile è impegnata con nuovi progetti anche in altre aree, come acqua e rifiuti: per empio, sta lavorando su un progetto che riguarda un nuovo approccio alla tariffazione dei rifiuti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here