Consoft Sistemi: nove best practice per la trasformazione

Presente sul mercato Ict dal 1986, Consoft Sistemi si propone con best practice per soluzioni end-to-end per soddisfare aziende, strutture e mercati di ogni tipo e dimensione.

Con sedi a Torino, Milano, Genova, Roma e da poco più di un anno anche a Tunisi, dove è stata aperta C&A Soft Consulting, che insieme a Consoft Sistemi MEA si occupa di espandere l’offerta della capogruppo nel mercato nord-africano e medio-orientale, la società ha di recente annunciato una rinnovata serie di servizi e soluzioni.

Le nove best practice per la digital transformation

Basata su nove best practice, la nuova proposizione a valore focalizza l’offerta di Consoft Sistemi negli ambiti più “cool” della digital transformation.

Il primo è rappresentato da DevOps e da un approccio metodologico Agile per la gestione dei progetti che l’azienda abbina a un approccio strutturato e automatizzato di test funzionali per gestire la continuous delivery attraverso la continuous integration.

Nell’economia delle applicazioni non poteva, poi, mancare una best practice dedicata all’API Management e un’altra ad analytics e Big data abbinata all’offerta di strumenti di machine learning, profiling e collaborative filtering tra cui spicca l’offerta di Tableau, all’interno della quale la Modern Bi identifica nella Visual Analysis il nuovo standard per la data discovery.

A sua volta, la web digital content & document management viene fornita da Consoft Sistemi attraverso software e framework leader di mercato all’interno di ambienti in grado di garantire condivisione, collaborazione e sicurezza ai documenti conservati.

Nelle attività di It service management rientrano, invece, le attività di pianificazione, innovazione, progettazione, implementazione, gestione e controllo delle infrastrutture It dei clienti, cui si affianca l’ormai imprescindibile attività di cyber security per la sicurezza infrastrutturale e applicativa attraverso l’applicazione di tecniche avanzate di penetration testing, vulnerability assessment, code review e social engineering per migliorare la sicurezza di sistemi e processi.

Proprio in merito alla gestione uniforme della sicurezza delle informazioni, della privacy e della responsabilità amministrativa, Consoft Sistemi ha da poco più di un mese e mezzo ottenuto la certificazione ISO 27001, per offrire senza costi aggiuntivi la massima sicurezza e riservatezza ai clienti che gli affidano la gestione in outsourcing dei propri sistemi.

Chiudono il quadro l’IoT, per affrontare nell’ambito della smart factory servizi innovativi legati ai temi della manutenzione predittiva in fabbrica, così come il supporto in chiave Telco, per la realizzazione di servizi a valore, la progettazione di reti e la gestione di architetture di nuova generazione in ambito digitale terrestre e satellitare.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.
CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here