Consegna merce priorizzata: migliora il go to market di Varisco

L’ingresso di Iungo ha migliorato la comunicazione con i fornitori, aumentato le performance dell’ufficio acquisti e ottimizzato le lavorazioni conto terzi.

Nata nel 1932 a Padova per la produzione e commercializzazione di pompe, nel 2011 Varisco ha scelto di implementare Iungo per migliorare il dialogo con gli oltre 370 fornitori attivi e ridurre i tempi di consegna sul mercato.

Trasformatasi da azienda familiare a gruppo internazionale fortemente impegnato nei mercati di nicchia, con oltre 100 dipendenti e un fatturato 2012 pari a 27 milioni di euro, per Varisco si è trattato di spingersi oltre la fase di innovazione della produzione.

In aggiunta a un piano d’investimenti in macchine utensili di ultima generazione adeguate alle normative sempre più restrittive circa la sicurezza sul lavoro e la protezione dell’ambiente, la società ha, infatti, scelto di automatizzare una serie di processi aziendali.

Addio all’emissione degli ordini cartacea
Primo fra tutti la comunicazione tra buyer e fornitori per migliorare le perfomance di entrambi e ottimizzare il tempo di risposta su un mercato fortemente provato dalla crisi.

Prima dell’implementazione della soluzione software di Supply chain collaboration di IungoItalia, l’emissione degli ordini in Varisco era, infatti, completamente cartacea e l’inoltro avveniva via fax o email, allegando gli opportuni documenti in formato Pdf.
La conferma d’ordine era lasciata alla buona volontà del fornitore, il controllo di quest’ultimo, in termini di puntualità, alla discrezionalità del buyer.

Il tutto senza riuscire a dare una priorità alla consegna della merce, creando serie difficoltà alla pianificazione produttiva di un’azienda chiamata a gestire 14.200 righe d’ordine all’anno.

Tre piccioni con una fava
Grazie a Iungo, introdotta come piattaforma software per la gestione della supply chain, oggi Varisco gestisce via Web dallo sviluppo di nuovo prodotto al sourcing, dal procurement all’execution e invoicing.

Così facendo, è stato possibile azzerare 5mila ordini cartacei d’acquisto e conferme d’ordine, ora inviati in automatico e corredati da priorità degli ordini in scadenza con aggiornamento quotidiano.

Il tutto con un’efficienza che ha permesso di ottimizzare anche le performance dell’ufficio acquisti che, a seguito dell’introduzione di Iungo, riesce a effettuare un monitoraggio più accurato di ogni singolo fornitore.

Infine, l’automazione delle comunicazioni ha interessato anche il flusso di informazioni tra produzione e magazzino relativamente alle lavorazioni conto terzi di Varisco.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here