Connessione X.25 su LAPD

D E’ possibile calcolare quanti utenti, in una connessione X.25 su LAPD, a 9,6 Kbps (BRI), posso trasportare su un canale Bd a 64 Kbps (PRI)? R In effetti non esiste una risposta univoca. Il protocollo, definito dalla normativa ETSI ETS 300 099, non po …

D E' possibile calcolare quanti utenti, in una connessione X.25 su LAPD, a 9,6 Kbps (BRI), posso trasportare su un canale Bd a 64 Kbps (PRI)?

R In effetti non esiste una risposta univoca. Il protocollo, definito dalla normativa ETSI ETS 300 099, non pone limiti sul numero di utenti "X.25 over LAPD" trasportati su di un singolo canale Bd (all'interfaccioa con la rete a pacchetto).
L'unico limite, ma si tratta di un limite teorico, è dato dal numero di di LLC (dove un LLC corrisponde al singolo link LAPD d'utente) indirizzabili all'interno di un bundle (in quale, in estrema sintesi, è un DLCI, che fornisce 21 bit utili per indirizzare l'utente. Comunque non ci può essere più di un bundle per canale Bd.
Per quanto riguarda invece il numero di circuiti virtuali (VC) X.25 per ogni singolo LLC, il limite è dettato unicamente dai servizi offerti dall'operatore di telecomunicazione.
In generale, si può immaginare un'elevata concentrazione di LLC per canale Bd, ma è opportuno che questa resti comunque al di sotto di un rapporto, tra LLC e Bd (LLC/Bd), pari a 100.
In pratica la concentrazione di LLC/Bd dipende unicamente dalla politica di pianificazione degli ampliamenti della rete decisa dal fornitore dei servizi di telecomunicazione e dalla banda che questo decide di riservare ai singoli utenti.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here