Coniugare il breve termine con il respiro strategico

Per Sas si può puntare su iniziative a effetto immediato senza rinunciare alla visione di lungo periodo.

A Francesco Consolati, Business Development Manager Financial Intelligence di Sas, abbiamo chiesto alcune indicazioni sul modo in cui le imprese italiane si dovrebbero orientare alla ripresa delle attività.

Su quale investimento tecnologico, in termini di soluzioni e prodotti, dovrebbero puntare le imprese italiane, alla ripresa di settembre, per riuscire a ottenere un risultato concreto e apprezzabile in termini di Roi?

I segnali che arrivano dal mercato sono in parte positivi, ma nel complesso ancora contraddittori e l'obiettivo rimane chiudere nel migliore modo possibile il 2009. Un obiettivo che, per essere raggiunto, richiede innanzitutto di misurare le performance per ottimizzare costi e profitti. Per rispondere in modo efficace a questa esigenza, le aziende devono concentrare gli investimenti su soluzioni e servizi in grado di supportare le attività che portano effettivamente a ottenere un saving sui costi o un incremento nella profittabilità. Nell'ambito di una strategia più vasta rivolta a tutte le aree con queste caratteristiche, abbiamo individuato due iniziative, diciamo così, di primo intervento: l'ottimizzazione del piano Sales & Marketing e l'ottimizzazione del Forecast. Poggiando su sistemi analitici robusti e precisi, soluzioni e servizi Sas indirizzati a queste aree permettono di ottenere in modo flessibile risultati concreti in corso d'opera, ad esempio eseguire una pianificazione bottom-up di azioni commerciali e campagne ad hoc o individuare il migliore mix possibile tra le iniziative con l'ausilio di simulazioni what-if, nel caso del piano Sales & Marketing; oppure, per il Forecast, monitorare e prevedere in tempo reale il consuntivo dell'esercizio 2009, produrre flash report di forecast sull'andamento degli ordini, delle scorte, dei resi e dei costi o simulare scenari e business plan alternativi.

Quali servizi, anche finanziari, possono consentire loro di optare per l'investimento giusto allo scopo?

Di fatto oggi le organizzazioni investono esclusivamente in progetti che garantiscono un ritorno dell'investimento a breve termine. L'offerta ideale per le aziende in tale contesto è rappresentata da progetti snelli ma che abbiano comunque un respiro strategico. Quello che Sas offre alle aziende è la possibilità di usufruire di servizi di consulenza specialistici in grado di offrire un pronto ritorno sull'investimento e, soprattutto, un vantaggio competitivo. Nell'ambito dei servizi di consulenza che Sas offre, tra l'altro, è importante sottolineare la costituzione di una business unit di Business Advisory che ha tra i suoi obiettivi anche quello di evidenziare da subito i vantaggi dei progetti.

In conseguenza di ciò, in che modo dovrebbero orientarsi alla pianificazione del budget tecnologico per il 2010?

Il contesto economico impone di effettuare investimenti che permettano il raggiungimento di vantaggi competitivi attraverso incrementi dei livelli di efficacia ed efficienza. È quindi fondamentale che la pianificazione del budget It sia direttamente correlata con gli obiettivi strategici. In quest'ottica, la costruzione di un sistema di obiettivi e piani concordati con il top management, utilizzando ad esempio versioni semplificate delle mappe strategiche, può essere un'eccellente guida alla condivisione del piano degli investimenti e, soprattutto, ne garantisce l'aderenza agli obiettivi.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here