Conferma le previsioni il bilancio Hewlett-Packard, la quale intantopotenzia i Netserver

Sono soprattutto gli utili a brillare nell’annata di Hp, grazie a un’ascesa del 23%. Bene i server e le nuove workstation Kayak, checompensano la frenata dei prodotti Unix. Annunciati al Comdex nuovi servera base Pentium II per il workgroup.

Mantiene una crescita costante il bilancio di Hewlett-Packard, che ha
chiuso il 1997 aumentando del 23% gli utili e dell'11,7% il fatturato. Una
spinta alla chiusura positiva, peraltro in linea con le previsioni degli
analisti finanziari, è arrivata dal quarto trimestre dell'anno, nel quale
l'azienda ha totalizzato profitti per 806 milioni di dollari e un giro
d'affari di 11,8 miliardi di dollari, con incrementi rispettivi del 24% e
del 16%. Queste cifre hanno portato i totali annui a 3,2 miliardi di
dollari per gli utili e a 42,9 miliardi per il fatturato.
L'analisi dettagliata dell'andamento per linee di prodotto mostra comunque
segnali contrastanti. Complessivamente, il giro d'affari del business
computer è aumentato del 16%, mentre gli ordini si sono attestati su un +
14%. Si è registrato un declino per le workstation Unix, compensato in
parte con il buon debutto dei prodotti Kayak (a base Windows Nt). Positivo
anche il comparto dei server, con una domanda forte soprattutto per gli
high-end Hp 9000 Classe V. Il business delle stampanti, tradizionale fonte
di introiti per Hewlett-Packard, ha invece manifestato un certo
rallentamento. Il fatturato sulle LaserJet è stato piatto, nonostante una
forte crescita in unità, e anche il settore ink-jet ha registrato una
crescita contenuta.
Intanto, al Comdex Fall di Las Vegas, Hewlett-Packard ha annunciato due
nuovi modelli di NetServer, basati su architettura Pentium II, per il mondo
del workgroup e gli ambienti dipartimentali. I NetServer Lc II e Lh II
contengono una suite di tool per la gestione di macchine e reti. Fra
questi, citiamo Remote Assistant e TopTools, oltre al supporto di OpenView
e Desktop Management Interface (Dmi) 2.0.
Il modello Lc II si rivolge maggiormente a gruppi di lavoro medio-piccoli
e può contare su chip a 266 o 300 MHz e su capacità fino a 36 Gb. Il
NetServer Lh II si propone per usi dipartimentali, può essere anche
biprocessore, possiede controller UltraWide Scsi e capacità fino a 109,2
Gb. " incluso Cluster Server di Microsoft.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here