Con Perceptive Pixel Microsoft porta Windows 8 a 80 pollici

Una acquisizione per lavorare sul multitouch di grande formato. E l’integrazione con Windows 8 apre nuove opportunità agli sviluppatori.

Toronto - C’è anche una acquisizione tra le novità che Microsoft annuncia ai partner riuniti a Toronto. Una acquisizione che, nelle dichiarazioni di Kurt Delbene, presidente della divisione Office, e del Ceo Steve Ballmer, si inserisce in quel percorso di sviluppo di soluzioni integrate, nelle quali hardware, software e sviluppo ad hoc compongono una soluzione a valore.

La società oggetto dell’acquisizione, della quale non è noto il valore economico, si chiama Perceptive Pixel (PPI) e sviluppo soluzioni display mutitouch in grande formato.
Fondata nel 2006 da Jeff Hanh, salutato oggi come ”l’ultimo dipendente arrivato in casa Microsoft”, Perceptive Pixel coniuga competenze hardware e software e in questi anni si è guadagnata numerosi riconoscimenti nell’area del design interattivo.
Il momento di maggiore notorietà Percptive Pixel lo ha raggiunto nel 2008, nel corso delle elezioni presidenziali Usa, grazie all’utilizzo delle sue tecnologie fatto da numerosi broadcaster americani, Cnn in particolare.
Le sue soluzioni si indirizzano al settore governativo, alla difesa, al mondo televisivo e a quello dell’education.

Oggi, con l’acquisizione da parte di Microsoft, si parla della possibilità di portare Windows 8 anche su schermi da 80 pollici.
E di nuove opportunità per quei partner che vorranno sviluppare soluzioni per mercati specifici e verticali.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here