Con Mobile Information 2001 Server, Microsoft supportera dispositivi rivali

Microsoft, con il Mobile Information 2001 Server (Mis), sarà costretta ad abbandonare la sua solita politica di privilegiare a tutti i costi la piattaforma Windows. La scelta sembra in qualche modo obbligata, se il colosso americano vuole riusci

Microsoft, con il Mobile Information 2001 Server (Mis), sarà costretta
ad abbandonare la sua solita politica di privilegiare a tutti i costi
la piattaforma Windows. La scelta sembra in qualche modo obbligata,
se il colosso americano vuole riuscire a trascinare dalla sua parte
il mercato dei dispositivi palmari, in quanto è ormai normale che i
clienti aziendali dispongano di diversi tipi di dispositivi. La prima
versione dell'infrastruttura software mobile, che dovrebbe arrivare
il prossimo giugno, supporterà solamente i sistemi operativi Pocket
Pc e Stinger, e in modo limitato il Wap. In ogni caso, Microsoft
dovrebbe aggiungere il supporto anche ad altri dispositivi entro la
fine dell'anno. Nello specifico, Microsoft sta cercando di supportare
dispositivi di Palm e Research in Motion, con il suo software server
per le applicazioni mobili. Microsoft dovrebbe riuscire ad aggiungere
queste funzionalità tra circa sei o otto mesi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome