Con l’ultima acquisizione Opengate entra negli alimentari

Si rafforza il comparto logistico del gruppo di Malnate, che per 7 miliardi di lire ha acquisito Mattioli & Bellicchi, azienda parmense specializzata nei trasporti alimentari. Dopo i farmaceutici, quindi, un’altra azienda dotata di automezzi e magazzini a temperatura controllata

Il Gruppo Opengate, attraverso la controllata Otim Trasporti Nazionali, ha acquisito il 100% del capitale di Mattioli & Bellicchi, azienda emiliana attiva da oltre 60 anni nei trasporti e nella logistica, specializzata nel settore alimentare. L'operazione ha un valore totale di 6.900 milioni di lire. Il pagamento avverrà mediante abbattimento del capitale sociale e sua ricostituzione fino al ripianamento delle perdite conseguite nell'esercizio 2000 e nei primi mesi 2001. La parte residua sarà versata, in parte alla firma del contratto definitivo ed in parte dilazionata in due anni.
Con questa operazione Opengate integra il comparto logistico e porta il fatturato della logistica vicino ai 300 miliardi di lire annui.
Il fatturato di Mattioli & Bellicchi al 31/3/2001 è stato di 9.255 milioni di lire, con una crescita dell'8,5% rispetto al medesimo periodo dell'anno precedente (36.805 milioni nell'intero anno 2000). La società, con sede a Parma, ha 85 dipendenti si avvale di 30 filiali e numerosi centri distributivi, grazie ai quali è in grado di garantire una distribuzione capillare e programmata sull'intero territorio nazionale. Dispone di 105.000 metri quadrati di magazzini, di cui 11.000 a temperatura controllata per la conservazione dei prodotti deperibili, e di un'ampia gamma di automezzi gran parte dei quali anch'essi a temperatura controllata.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here