Con la Tari aumenti fino al 600% rispetto alle Tares

Secondo Unimpresa, la nuova imposta comporterà aumenti fino al 600% ed esborsi che, in casi limite, possono arrivare a 30mila euro per un’attività commerciale svolta in 120 metri quadrati.

Gli effetti
del passaggio alla Tari (la componente rifiuti della nuova Iuc,
l’imposta unica comunale) sono stati calcolati da Unimpresa, che ha effettuato
monitoraggi e simulazioni tra le imprese associate attraverso la sua rete di
900 Centri di assistenza fiscale sparsi su tutto il territorio nazionale.

L’incremento del versamento più robusto sarà a carico di negozi di ortofrutta,
pescherie, attività di vendita di fiori e piante
che subiranno un aumento del
600%
; un rincaro del 500% è previsto per le discoteche, mentre ristoranti e
pizzerie vedranno salire i versamenti del 450%
.

Le richieste di pagamenti
potrebbero arrivare a 20-30mila euro l’anno per un’attività svolta in locali
con superficie di appena 120 metri quadrati.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here