Con AutoCad 2002 la piattaforma è standard

Il prodotto di punta dello specialista svizzero si evolve sempre più in direzione dell’impiego in Rete e del supporto mobile

Creazione, collaborazione ed e-commerce: queste le nuove parole d'ordine di Autodesk che con AutoCad 2002 apre ufficialmente le porte alla Rete e alle tecnologie mobile, portando la progettazione assistita da computer all'interno dell'azienda estesa, rendendo condivisibili i dati di design a tutti i livelli dell'impresa e non solo. Già note ai più in ambito MCad, le potenzialità di Internet saranno ora utilizzabili anche in campo manufacturing, Aec (Architecture, engineering and construction) e Gis (Geographic information systems). In tali settori, AutoCad 2002 diventa, infatti, la piattaforma di base dei vari software Autodesk, con l'unica eccezione di Inventor che già era dotato di molte delle funzionalità del caso e che, comunque, presenta caratteristiche di interoperabilità con AutoCad. Nel mondo Aec, la strategia della società americana è quella di dare supporto ad operazioni di appalto, costruzione e gestione delle varie fasi del processo, unificando gli attori che si muovono in un settore molto frammentato, mentre per il comparto Gis, la società è in grado di offrire una soluzione end-to-end. Come sottolineato da Vic Sanchez, vice president Europe, Middle East and Africa di Autodesk, "Per un'azienda, lo scambio di dati lungo l'intero ciclo di vita del prodotto sta assumendo un'importanza sempre maggiore e, con gli upgrade che proponiamo, intendiamo fornire una piattaforma Cad Web enabled che accresca l'interazione". Entro la fine dell'anno, poi, la società californiana aprirà ultreriormente i propri orizzonti, rendendo possibile la sottoscrizione di un abbonamento che consentirà agli utenti di scaricare direttamente dal Web tutte le estensioni dei software Autodesk, senza dover effettuare modifiche a livello Api, oggetti o Dwg o plug in di applicazioni desktop.
Alla nuova modalità si affiancherà, inoltre, il Self Hosted Products che, tipicamente, per utenti da 50 postazioni in su, consentirà l'utilizzo dei software Autodesk mediante desktop multipli via server centrale anche a livello pay-per-use.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here