Compuware “controlla” le applicazioni con Vantage

La suite per il monitoraggio delle prestazioni applicative si arricchisce di nuove funzionalità e convoglia tutti i risultati in un unico data base.

25 novembre 2002 Compuware, multinazionale del software specializzata in soluzioni per applicazioni mission critical, ha migliorato le funzionalità della propria suite Vantage, che effettua la profilatura e il monitoraggio prestazionale, creando opportuni cruscotti. "Se in passato - spiega Andrea Nava, direttore tecnico della società - si guardava solo alla disponibilità delle applicazioni, ora si pone attenzione anche alle performance: se un servizio è molto lento, è come non averlo". Per questo, le aziende medio grandi hanno l'esigenza di implementare Vantage, che, con una serie di moduli indipendenti, è in grado di intervenire in tutte le fasi di sviluppo delle applicazioni, non solo per individuare gli eventuali colli di bottiglia, ma anche per prevedere il comportamento in caso di aggiunta di servizi o di utenti. "I problemi possono essere vari - esemplifica Nava - quali una query fatta male, un indice mancante su un data base, una trasmissione di pacchetti invalidi o il calo delle prestazioni della banda fornita dal provider". L'obiettivo ultimo non è solo quello di evitare i disservizi, ma di progettare meglio l'evoluzione delle infrastrutture, senza effettuare inutili acquisti di hardware o di banda trasmissiva, e mettendo a punto un processo continuo che permetta di tenere sempre sotto controllo il comportamento delle applicazioni. La suite permette anche di monitorare i Service Level Agreement (Sla) stipulati con i carrier di Tlc: "Stamo collaborando con Aipa - sottolinea Nava - come esperti di Sla nell'ambito del progetto di e-goverment".
Tutti i risultati del monitoraggio effettuato da Vantage vengono convogliati in un unico data base integrato: questa è un'altra novità che, secondo l'azienda, aumenta la produttività e, grazie anche all'approccio drill-down (basta cliccare per andare ad analizzare più in profondità il problema) rende facile e immediata l'individuazione delle criticità.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here