Computer Associates: ai voti la proposta dello scalatore

Continua la battaglia per la conquista del cda della casa di Islandia. La scalata di Sam Wyly sembra ormai destinata a fallire e il capo della finanziaria Ranger Governance sarà forse costretto a tornare sui suoi passi…

Si avvicina il termine ultimo dell'aspra e costosa battaglia per la conquista della leadership dirigenziale nel consiglio di amministrazione di Computer Associates, lo sviluppatore di soluzioni per la gestione di sistemi informativi complessi. Nella giornata di mercoledì era attesa la votazione finale sulla proposta del finanziere texano Sam Wyly, che aveva chiesto agli azionisti di votare un comitato direttivo alternativo a quello attualmente in carica. Wyly ha attaccato con violenza la gestione del presidente Charles Wang e degli altri manager, accusandoli di aver badato più ai propri interessi che al bene della società. La tesi è che negli ultimi cinque anni il titolo di Ca ha avuto pessimi rendimenti. Per gli osservatori del mercato, la scalata di Wyly (che aveva ceduto a Ca la sua compagnia, Sterling Software, per il valore di 4 miliardi di dollari) è tuttavia destinata a fallire tanto da spingere l'aggressivo capo della finanziaria Ranger Governance a mutare le proprie strategie rispetto alla manovra orchestrata nel giugno scorso. Nel frattempo, le azioni Ca hanno recuperato parte del loro valore e l'idea di Wyly, che avrebbe voluto separare l'azienda in quattro unità indipendenti e renderle del tutto autonome sul mercato, non sembra essere stata particolarmente apprezzata.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here